Archivi

redazione@gallurainformazione.it
sabato, Dicembre 10, 2022
CulturaNews

La Maddalena. Michael Bonannini e le parole di un cuore spezzato

Michael Bonannini e Michele Esposito

(di Claudio Ronchi) – C’erano soprattutto giovani, domenica scorsa, nel salone consiliare, alla presentazione del libro di Michael Bonannini, giovane poeta maddalenino 22enne. ‘Spento: parole di un cuore spezzato’, è freschissimo di stampa da parte di AmicoLibro, ed è già stato presentato nel capoluogo, a Cagliari.

La poesia è arrivata all’improvviso nella mia vita, io non l’ho mai cercata; ha bussato alla mia porta e ho capito che mi dava la possibilità di esprimere tutto quello che sentivo, quello che provavo. Quando è arrivata ha cucito un vestito addosso a me che io non mi voglio più togliere”. Michael Bonannini ha iniziato da poco a scrivere, “poesie primordiali, molto acerbe, alcune completamente cambiate altre sono rimasti uguali. Ma hanno tutte lo stesso tema, quello dell’amore”; sicuramente di un amore o di amori, e il titolo non lo nasconde certamente, intrisi di tristezza e malinconia.

Un libro dai contenuti sostanzialmente biografici, l’ha definito il docente del Liceo Garibaldi Michele Esposito; “La raccolta è una lunga sequenza di situazioni, dall’innamoramento alla delusione, dalla separazione al riavvicinamento”.

Suddiviso in tre sezioni, la prima è biografica, dedicata ai ricordi “con tante persone che hanno fatto parte della mia vita, nel bene e nel male, e mi hanno forgiato come uomo e come scrittore”; la seconda è dedicata ai sogni e alle aspettative; la terza parte è quella che il poeta chiama “consapevolezza”.

Quello che chi legge il libro nota immediatamente, ha osservato ancora il prof. Esposito, “è un percorso di crescita che lui rivendica; che parte dalla fase più immatura verso una fase più matura, da una fase inconsapevole ad una più consapevole. Ma la maturità non porta ad una disillusione, non lo inaridisce, anzi, la crescita diventa un momento di sentimenti ancora più teneri e dolci”.

Questa raccolta è un “intimo viaggio” attraverso 95 poesie e vuole essere – le parole sono del poeta “un viaggio ideale di tutti quelli che sono stati i miei rapporti con l’amore, da quello più fanciullesco (dall’amore perduto, spezzato, rabbioso) a quello più ‘adulto’, a quello appunto della consapevolezza di tutto ciò che è stato vissuto”.

Michael Bonannini ha studiato al Liceo Linguistico isolano e si è diplomato nel 2019. Ha frequentato il workshop “Plus Movie And Communication Course”, presso la “CSUN” di Los Angeles, dove ha studiato Storia del Cinema. Ha poi frequentato a Roma la “Scuola di Alta Formazione per Sceneggiatori Cinetelevisivi” (Associazione Script&Film). Attualmente è a Cagliari dove frequenta l’Accademia d’Arte.

È autore dei cortometraggi “Arrivederci casa”, in dialetto maddalenino e “Il ragazzo che collezionava l’Uomo Ragno”, proiettato nel 2020 durante la prima serata del Premio Solinas.

“Spento: Parole di un cuore spezzato” è in libreria e store online.