Archivi

redazione@gallurainformazione.it
mercoledì, Settembre 28, 2022
AttualitàCulturaNews

Arzachena. Solennemente celebrato il Centenario dell’Autonomia

(di Claudio Ronchi) – La festa per l’autonomia amministrativa, nel suo 100º anniversario, è stata celebrata, in una splendida giornata di sole, nella piazza Risorgimento, alla presenza di tanti cittadini e con l’esibizione della Banda Musicale Città di Arzachena con la San Domenico Savio di La Maddalena, della Scuola Aristeia Danza, con la partecipazione delle scuole cittadine mentre i ragazzi dell’Istituto Alberghiero Ipsar Costa Smeralda hanno preparato torta e aperitivo.

L’evento era stato anticipato da una solenne riunione di Consiglio Comunale, aperta dal presidente Rino Cudoni, alla presenza dei consiglieri di maggioranza, degli ex sindaci Tino Demuro, Battista Orecchioni, Pasquale Ragnedda e Vanna Pileri, del senatore Franco Carrano, l’assessore regionale Quirico Sanna, del sub-commissario della Gallura Pietro Carzedda, dei rappresentanti delle forze dell’ordine e militari, del vescovo Sebastiano Sanguinetti, dei sacerdoti della città, dei discendenti dei fratelli Salvatore e Michele Ruzittu, protagonisti dell’ottenimento dell’autonomia da Tempio, e di tanti cittadini.

Non era fisicamente presente il sindaco, Roberto Ragnedda, fermato a casa dal Covid, collegato tuttavia in videoconferenza. “Oggi si celebra la storia di una comunità molto laboriosa, ha affermato il sindaco, “fatta di menti illuminate, di persone lungimiranti, che hanno consentito a questo nostro territorio di subire positivamente una metamorfosi, passando da un’economia meramente agropastorale ad essere uno dei posti più importanti del mondo, più conosciuti e più apprezzati dal punto di vista turistico.

Si tratta, ha dichiarato l’assessore Quirico Sanna, di una comunità, che rappresenta per la Sardegna e per la Gallura in particolare, un faro. Arzachena è stato il simbolo del riscatto di un popolo che ha trovato nello sviluppo turistico la via maestra per dare un’alternativa economica e sociale a quest’isola”, sottolineando come ciò sia avvenuto attraverso una classe imprenditoriale locale.

Il comune di Arzachena è un’eccellenza e un esempio del territorio”, ha affermato Antonello Mattone, dell’Università di Sassari.

Naturalmente non sono mancati negli interventi i riferimenti a Karim Aga Khan, il fondatore della Costa Smeralda.