Archivi

redazione@gallurainformazione.it
lunedì, Maggio 23, 2022
AttualitàNews

La Maddalena. Maestri d’ascia: Il delegato Cossu si fa promotore di un progetto di formazione per i ragazzi

(di Claudio Ronchi) – Una volta abbondavano all’Isola i maestri d’ascia, alcuni formatisi in proprio ed altri nel Cantiere Navale Militare.

Un’attività questa che con il progressivo abbandono del legno nella costruzione di imbarcazioni è andata sempre più riducendosi.

Oggi, ha scritto il delegato all’artigianato Stefano Cossu, che negli ultimi tempi si è occupato della questione, “gli ultimi maestri isolani si trovano presso i cantieri navali quali il Cantiere Navale Caprera di Davide e Gioacchino Del Giudice, il Cantiere Navale Carrano di Vincenzo Carrano e il Cantiere Navale Esposito di Francesco Esposito”.
I tre cantieri, che rappresentano vere ed autentiche eccellenze isolane, ma che da tempo hanno lanciato un “grido di aiuto”, come scrive il delegato Stefano Cossu, peraltro da lui recepito impegnandosi, insieme all’Amministrazione Comunale,  “a mettere in campo la volontà non solo di discutere, con i vari enti, un piano di rilancio di queste maestranze che stanno piano piano sparendo ma di sedersi anche ad un tavolo composto dal Parco Nazionale dell’Arcipelago di La Maddalena, dall’Istituto Tecnico Nautico Millelire e dai maestri d’ascia isolani per programmare la nascita di un progetto di formazione per i ragazzi”.