Archivi

redazione@gallurainformazione.it
domenica, Maggio 29, 2022
AttualitàNews

La Maddalena. Piccola chirurgia e sei posti letto in (quasi) medicina

(di Claudio Ronchi) – L’ospedale non chiuderà, così era stato assicurato dall’assessore regionale alla Sanità, Mario Nieddu, pochi giorni fa in visita nell’Isola e sarà dotato in aggiunta di un Ospedale di Comunità e di una Casa di Comunità. La Casa di Comunità sorgerà nel Polo Sanitario di Padule mentre l’Ospedale di Comunità, retto da 6 infermieri e da un medico di famiglia, troverà ospitalità nella stessa struttura del Paolo Merlo.

Concetti ribaditi ieri nel corso di un incontro organizzato nell’oratorio di via Balbo dal Comitato Cittadino Isola di La Maddalena, dall’Associazione Insieme per il Domani e dal Gruppo Sociopolitico Cristiano, al quale hanno partecipato il sindaco Fabio Lai con l’assessore Andrea Colombano, i consiglieri di minoranza Annalisa Gulino e Alberto Mureddu, la responsabile cittadina della Lega, Antonella Ruzzittu  nonché due medici ospedalieri, la dottoressa Anna Maria Sanna, direttrice del Distretto di La Maddalena e dr. Luca Pilo, responsabile della Struttura Semplice Pronto Soccorso. Non molto numeroso il pubblico presente.

Da parte dei responsabili delle associazioni è stato espresso un certo ottimismo sul nuovo corso aperto e sul futuro dell’ospedale, e la stessa presenza dei due medici ad un incontro pubblico si può interpretare come un cambio di atteggiamento da parte della ASL, in passato piuttosto restia nell’assentire ai propri dipendenti la partecipazione a questo tipo di manifestazioni.

I due medici hanno illustrato programmi e progetti in attuazione e da attuarsi.

Cauti tuttavia si sono mostrati sia il sindaco che i consiglieri di minoranza, in considerazione delle esperienze passate, pur auspicando ovviamente che programmi e promesse possano essere realizzati e mantenute.

Andando in concreto c’è da dire che il reparto di Medicina, chiuso ufficialmente in maniera temporanea, non è stato ancora riaperto pur tuttavia sono stati istituiti e sono operativi 6 posti letto, in collegamento con Pronto Soccorso; è stata attivata la Piccola Chirurgia sempre curata dal Pronto Soccorso. Questo è quanto finora realizzato.

A giugno dovrebbe iniziare l’attività Dialisi Vacanze, dovrebbe arrivare il pediatra e il medico di laboratorio.

Per il resto si rimane in attesa di atti concreti.