Archivi

redazione@gallurainformazione.it
lunedì, Settembre 26, 2022
BreviCulturaNews

Arzachena. I concerti d’organo con musicisti di rilevanza nazionale e internazionale. Il 7 maggio sarà eseguito: “Marcia per Arzachena”

(di Claudio Ronchi) – I musicisti ospiti del Festival internazionale organistico Lucio Tummeacciu, in programma a maggio e giugno, sono Maria-Magdalena Kaczor, Johannes Skudik, Ugo Spanu, Fabio Frigato e Giulio Gelsomino, direttore artistico del festival, e vantano un curriculum di rilevanza nazionale e internazionale. Tutti e cinque si esibiranno all’organo custodito nella chiesa di Arzachena, opera del 2002 dell’artigiano altoatesino Paolo Ciresa. Il prezioso strumento è stato progettato e costruito ispirandosi allo stile degli organi tedeschi del periodo Barocco. In particolare, nella prima serata del festival del 7 maggio, verrà eseguito un brano originale intitolato “Marcia per Arzachena”, opera del compositore Paolo Bonomi e scritta per l’occasione. Nei vari appuntamenti, tra gli altri, verranno eseguiti brani di Händel, Bach, Buxtehude, Aguilera de Heredia.

Il festival si inserisce in un filone di progetti a valenza culturale promossi dal Comune e volti a mettere in luce quel prezioso patrimonio fatto di persone e di storie che hanno contribuito a dare lustro al nostro paese” ha affermato Valentina Geromino, assessora alla Cultura, Sport e Spettacolo. “Il maestro Tummeacciu ha portato il suo talento e la sua grazia in giro per l’Italia e all’estero accanto al nome di Arzachena, oltre ad aver trasmesso il suo entusiasmo e la passione per la musica a tanti giovani studenti”.