Archivi

redazione@gallurainformazione.it
lunedì, Settembre 26, 2022
CulturaNews

Palau. Giovani palaesi a San Pietro, col Papa

(di Marilena Bruschi) – Anche 15 ragazzi di Palau, erano presenti fra gli 80 mila adolescenti in piazza san Pietro, al richiamo del Papa #Seguimi. Dalla Diocesi gallurese erano presenti giovani da Tempio, Calangianus, Luogosanto e Palau, in tutto ben 101 ragazzi festosi e ansiosi di vedere il Papa, quasi tutti   per la prima volta. Dopo una notte in nave e il viaggio in autobus, sono stati accolti dagli operatori dell’Oratorio S. Francesca Romana, nato solo dieci anni fa, sull’Ardeatino, uno dei venti quartieri di Roma.

I nostri ragazzi sono rimasti affascinati dal luogo e dalla celebrazione della messa presieduta dal parroco, mons. Carmine Brienza. Dopo il pranzo, con la merenda consegnata dalle suore, la bandana e il pass, li aspettava il lungo pellegrinaggio per le vie di Roma, frastornati dal traffico, dal caldo e dalla lucentezza del “biondo” Tevere per arrivare alla affollatissima Piazza San Pietro.

In tv vedevo la piazza e mi sembrava grande ma quando ero lì era molto più grande e non pensavo potesse contenere così tante persone”, è il commento di un ragazzo che è ancora affascinato dell’incontro con il Papa, anche se da lontano e solo dalla papamobile.

Era tutto bello, la musica appena arrivati in piazza, le prove dei canti dall’altare. Il Papa mi è sembrato stupito della nostra presenza, ha detto che dopo due anni di pandemia era molto emozionato nel vedere la piazza affollata da noi giovani.” dice Cristina che è stata anche intervistata dalla Rai 1 sull’esperienza di questo incontro “Papa Francesco ci ha chiesto di seguirlo e tutti abbiamo gridato di gioia” dice Chiara.

Soddisfatti anche Lella e Roberto che hanno accompagnato il gruppo degli adolescenti, dai 12 ai 17 anni, di Palau “Un bel gruppo, sono stati bravissimi, sia in nave che a Roma. Ho avuto un po’ di ansia prima di entrare in piazza per la calca ed avevo paura di perderli ma loro hanno fatto catena e tutto è andato bene, sembrava ci fosse una magia in piazza. È stato bello vivere una giornata con il Papa, sembrava ci volesse abbracciare tutti.  L’entusiasmo dei ragazzi era esplosivo, come sono loro, ma è stato bello anche vivere la giornata con gli altri ragazzi della nostra diocesi, un’esperienza da ripetere.”