Archivi

redazione@gallurainformazione.it
domenica, Maggio 29, 2022
BreviCulturaNews

Santa Teresa Gallura. I siti archeologici da visitare

(di Claudio Ronchi) – A pochi giorni dalla Pasqua e dalle iniziative musicali (l’ Easter Festival 2022), soprattutto riservate ai giovani (della vigilia del giorno di Pasqua e di Pasquetta) che dovranno aprire la stagione turistica, è giusto ricordare come Santa Teresa offra anche cultura e storia, che si possono particolarmente apprezzare soprattutto in periodi nei quali ancora, per ragioni meteo, non è così scontato poter godere del mare, delle spiagge e del sole.

In gestione alla CoolTour Gallura ci sono infatti il sito archeologico Lu Brandali, con la sua importante Tomba di Giganti, il villaggio nuragico (che si trova sulla strada per Capo Testa, ingresso a circa 800 metri. dal semaforo di via Nazionale) e la Mostra di Archeologia in cui provare esperienze 3D, vedere i reperti, toccare le riproduzioni e provare i pannelli audio-tattili.

Ma vi è anche la Torre spagnola di Longonsardo, datata 1577, affacciata sulle Bocche di Bonifacio.

Il sito archeologico è aperto tutti giorni dalle 9:30 alle 18:30; la Torre dalle 10:00 alle 13:00 e dalle 15:30 alle 17:30.