Archivi

redazione@gallurainformazione.it
giovedì, Maggio 26, 2022
BreviNews

Arzachena. A Cannigione, la prima Domenica delle Palme di don Cimino

(di Claudio Ronchi) – A Cannigione, l’incontro, per la Benedizione delle Palme, è previsto al porto alle ore 10:45; da qui inizierà una piccola processione sino alla Chiesa di San Giovanni Battista dove, alle 11:00, don Santino Cimino celebrerà la Messa solenne.

È la prima processione del nuovo parroco insediatosi domenica 3 aprile.

Il suo trasferimento era stato disposto dal vescovo mons. Sanguinetti con decreto del 3 febbraio scorso dopo che era stata annullata, dallo stesso vescovo, la nomina del 30 dicembre, di don Gianfranco Cascioni, poi assegnato alla Parrocchia di Badesi.

Mercoledì 30 marzo, don Santino Cimino, che era parroco di Trinità d’Agultu e Vignola aveva salutato le comunità cristiane di questi paesi, da lui curate per sei anni.

Don Cimino è succeduto, a Cannigione, a don Romolo Fenu, nominato parroco di Santa Teresa Gallura lo scorso 30 dicembre, e lì insediatosi da alcune settimane.

Alla cerimonia d’insediamento di don Cimino era presente il sindaco, Roberto Ragnedda, il quale ha sottolineato come “il borgo” avesse organizzato “un pomeriggio all’insegna della festa e del benvenuto al nuovo parroco, che è stato accolto con un grande abbraccio da parte della comunità di Cannigione, una comunità unita e solidale, sempre pronta a cooperare per il benessere comune”.

Don Santino ha ringraziato “la comunità tutta di Cannigione, il comitato e le diverse associazioni, il coro, i ministranti, il sindaco di Arzachena con tutta l’amministrazione, le comunità di Trinità, Sant’Antonio di Gallura e Castelsardo, i sacerdoti che hanno concelebrato e tutti coloro che, nelle forme più diverse, hanno organizzato e preso parte alla cerimonia di insediamento nella nuova parrocchia”.