Archivi

redazione@gallurainformazione.it
giovedì, Maggio 26, 2022
AttualitàNews

Santa Teresa Gallura. Lu Coiu, il matrimonio tradizione gallurese; questa volta sarà vero o con figuranti? I tempi ristretti

(di Claudio Ronchi) – Quella del 2022 sarà l’11ª edizione de Lu Coiu, il matrimonio celebrato secondo la tradizione gallurese. A volte si è trattato di un matrimonio vero e proprio nel senso che c’erano due sposi veri che hanno contratto un vero matrimonio, religioso con effetti civili; altre volte invece, per mancanza di coppie candidate, la manifestazione è stata interpretata da due figuranti. Nel 2017 ad esempio il matrimonio fu vero, l’anno successivo ci furono due figuranti e nel maggio 2019 fu di nuovo vero.

E quest’anno come sarà?

Non è dato saperlo ma è ovvio che gli organizzatori e non solo, auspichino che possa trattarsi non di una rappresentazione scenica – comunque apprezzabile – bensì di una celebrazione di nozze vere, con tanto di prete vero, di sposi veri, testimoni veri e invitati veri.

La cosa però non è così scontata, considerato che negli anni passati il bando veniva pubblicato in autunno mentre quest’anno è stato pubblicato qualche giorno fa (per ragioni ancora legate alla pandemia che ha impedito di effettuarlo negli ultimi 2 anni), con scadenza per le candidature il prossimo 7 aprile.

I tempi sono dunque estremamente ristretti per la celebrazione di un matrimonio che, normalmente, viene programmato, con date e prenotazioni, parecchi mesi prima.

Naturalmente ci si augura, come già detto, che ci siano dei candidati e che la celebrazione del matrimonio tradizionale gallurese, Lu Coiu, sia fatto davanti al parroco, da sposi veri e col fatidico Sì.