Archivi

redazione@gallurainformazione.it
lunedì, Settembre 26, 2022
AttualitàNews

Arzachena. Partecipata ed intensa assemblea dell’Avis Provinciale Gallura

(di Marilena Bruschi) – Si è tenuta domenica ad Arzachena, nella bellissima tenuta Vigne Surrau, la riunione Avis della Provinciale Olbia Tempio, organizzata magistralmente dalla presidente in loco Francesca Camacci e offerta dai proprietari Demuro e dal sindaco Ragneddda.

Grande soddisfazione del direttivo, tutto al femminile, presieduto dalla presidente Roberta Zedde. È stata la prima assemblea provinciale del nuovo direttivo sia a livello provinciale sia a livello comunale perché molti hanno cambiato il direttivo ultimamente.  

Erano presenti i comuni di Arzachena, Badesi, Bortigiadas, Calangianus, Golfo Aranci, La Maddalena, Loiri Porto San Paolo, Luogosanto, Luras, Monti, Olbia, Oschiri, Padru, Palau, Santa Teresa, San Teodoro, Tempio, Trinità, ed è stato dato il benvenuto alla nuova realtà di Budoni. 

I 19 comuni interessati hanno incrementato le raccolte di ben 489 unità in totale.  La presidente provinciale Roberta Zedde ha introdotto i lavori, poi c’è stato l’intervento del sindaco di Arzachena, del presidente dell’Avis provinciale di Sassari e del parroco di Arzachena don Mauro Moretti che ha ringraziato tutti i volontari per il lavoro svolto ed un grazie di cuore anche a tutti i donatori.

Ci sono stati gli interventi delle delegazioni che hanno esposto i problemi e le criticità che anche quest’anno, a causa della pandemia, hanno visto coinvolte le varie Avis sul territorio e si è cercato di trovare delle strategie che potessero risolvere alcune situazioni. La riunione è terminata con il pranzo sempre a Cantine Surrau.

“È stato un incontro costruttivo ed era la prima esperienza per molte associazioni – ha detto Irene Cocco, dell’Avis di Palau – speriamo per il prossimo anno di poter risolvere tutti i problemi legati alla scarsità di personale medico e di poter incrementare ancor di più le raccolte.”

 “La mia impressione – ha affermato Simone Sotgiu da La Maddalena – è stata positiva, non è semplice per una provinciale coordinare circa 20 Avis comunali con varie problematiche e varie peculiarità dovuti al territorio, alla dislocazione dei comuni, come la Maddalena che ha in più il limite del traghetto, e altri piccoli comuni che hanno pochi donatori e possono fare raccolte solo sabato e domenica”.

Francesca Camacci, soddisfatta della riunione, ha detto che “l’incontro a livello provinciale ha dato a tutti la possibilità di conoscere le altre realtà, confrontarsi con i vari problemi e proporre anche delle possibili soluzioni”.

Alla fine della riunione è stato proposto il cambio di denominazione da Avis Provinciale Olbia-Tempio ad Avis Provinciale Gallura, in quanto “siamo tutti galluresi e facciamo parte di uno stesso territorio con la provincia Nord Est”. La proposta è stata accolta e votata all’unanimità da tutti i partecipanti.