Archivi

redazione@gallurainformazione.it
lunedì, Settembre 26, 2022
AttualitàCulturaNews

La Maddalena. Cuccureddu: In poche altre parti tre eroi nazionali di Italia, Francia, Inghilterra, hanno avuto parte come nella storia di questa città

(di Claudio Ronchi) –La Maddalena viveva essenzialmente di stipendi militari; con l’abbandono degli americani e il ridimensionamento della presenza italiana, deve pensare ad un nuovo modello di sviluppo”. Impeccabile l’istantanea della situazione isolana rappresentata da Franco Cuccureddu, referente sardo dell’Associazione Borghi più Belli d’Italia, lo scorso14 gennaio, durante l’incontro dal titolo “Il modello arcipelago: politiche di sviluppo e rigenerazione dei luoghi”, organizzato nell’ambito della candidatura di La Maddalena a Capitale Italiana della Cultura 2024.

La Maddalena, ha proseguito Cuccureddu, “ha un’eccellenza, un attrattore assoluto, mondiale, che è quello del mare, delle coste, delle bellezze impareggiabili con i quali competono pochi posti al mondo, che però fa funzionare l’economia per 6 settimane, stracolme, tra luglio ed agosto, e per altre 12 settimane mediamente bene; ma le settimane nell’anno sono 52; ora, attraverso l’ingresso, ed è già questo un risultato eccezionale, tra i Borghi più belli d’Italia, ha fatto sì che La Maddalena apparisse nei più grandi giornali internazionali”.

Quell’inserimento, ha proseguito Franco Cuccureddu, “è già di per sé un fatto fondamentale per trasformare il modello di turismo, la monocultura marino-balneare in una città turistica per 365 giorni l’anno. Credo che quest’occasione della Candidatura a Capitale Italiana della Cultura, e il parallelo ingresso tra i Borghi più belli d’Italia, serva a fare apparire realmente La Maddalena come un sito importantissimo per i personaggi storici che ne sono stati coinvolti, a livello nazionale e internazionale. Nel senso che io credo che, tranne Roma e qualche altra grandissima città, in poche altre ci siano stati i tre eroi nazionali, delle tre principali nazioni europee, Italia, Inghilterra, Francia, cioè Garibaldi, Nelson e Napoleone, che hanno avuto parte come nella storia di questa città”.

L’aver coinvolto inoltre, in questi mesi, ha concluso Cuccureddu, “personalità di grande importanza per valorizzare questa storia, per valorizzare la cultura, come Stefano Boeri, come Vittorio Sgarbi, credo che sia già questo un successo. La Maddalena può essere il principale attrattore della Sardegna dal punto di vista marino-balneare ma può essere anche il principale attrattore dal punto di vista culturale, non solo legato al museo garibaldino ma anche con la valorizzazione degli altri personaggi”.