Archivi

redazione@gallurainformazione.it
lunedì, Maggio 23, 2022
BreviNews

Luogosanto. Cimitero: anche qui sparirebbero i fiori; proseguono intanto i lavori della Camera mortuaria

(di Claudio Ronchi) – Luogosanto non si distinguerebbe da altri paesi dove Gallura Informazione ha fatto una piccola indagine per sapere se esista il fenomeno della sparizione di fiori e non solo, dalle tombe dei civici cimiteri.

Il nostro giornale on-line era partito da La Maddalena in quanto erano pervenute diverse segnalazioni in questo senso. Successivamente è stato segnalato che gli stessi deprecabili fenomeni si sarebbero verificati e si verificherebbero anche negli altri paesi del nord-est della Gallura, da Palau a Santa Teresa ad Arzachena.

Proseguono intanto, nella nuova ala del Civico Cimitero di Luogosanto, i lavori per la costruzione della Camera Mortuaria e dei servizi igienici; ne ha dato notizia il sindaco Agostino Pirredda. Nel 2019 la precedente Giunta Comunale – sempre presieduta da Pirredda – ha aveva approvato il progetto definitivo esecutivo dei “Lavori di completamento del cimitero comunale”, per la realizzazione del quale c’era un finanziamento dell’Assessorato Regionale ai Lavori Pubblici del 2017 di 200.000 euro. Progettazione, coordinamento direzione lavori ecc. erano stati affidati all’ing. Antonio Luigi Rosa, di Sassari. 

Il Consiglio Comunale, sempre nel 2019, aveva approvato lo studio di fattibilità tecnico ed economica e contestualmente aveva adottata, in via definitiva, la variante al PUC per un aumento della fascia di rispetto “H” da 50 a 100 metri nonché per un aumento della Zona “S” sul versante nord/est dell’area cimiteriale.

Gli ultimi interventi importanti erano stati negli anni 2013-2014, quand’era sindaco Antonio Scampuddu, con la realizzazione di nuovi loculi che andarono finalmente a colmare una carenza che già da tempo si era verificata.