Archivi

redazione@gallurainformazione.it
domenica, Settembre 25, 2022
BreviNews

Arzachena. Crollo delle nascite, il 30% in meno

(di Claudio Ronchi) – Ad oggi, giovedì 13 gennaio, sono 13.876 i cittadini residenti ad Arzachena, dei quali 6998 uomini e 6878 donne. E sono 5 in più rispetto al 31 dicembre dell’anno appena trascorso. Anno 2021 che tuttavia ha segnato una riduzione complessiva del numero di abitanti pari a 33 persone, considerando oltre le nascite, i decessi, gli immigrati e gli emigrati.

A guardare i dati anagrafici del 2021, risultano esserci state soltanto 57 nascite con due minimi incredibili: 1 solo lato nel mese di marzo e 1 solo nato nel mese di luglio.

Il dato del ridotto numero di nascite appare più evidente se si considera che nel 2020 erano arrivate 75 cicogne, stesso numero nel 2019 mentre erano state 85 le nascite nel 2018; per non parlare del 2017, quando si raggiunsero 122 nascite e furono 105 nel 2016. Dunque un decremento quasi costante nell’ultimo quinquennio, decremento che risulta ancora più significativo se si affrontano i dati del 2021, appunto 57 nascite, con quelli di 10 anni prima, del 2011, quando le nascite furono 126.

Sicuramente la pandemia degli ultimi due anni ha fatto la propria parte nel non indurre le coppie a generare figli ma la flessione era iniziata già da prima.

Naturalmente il fenomeno non riguarda soltanto Arzachena ma anche il resto della Sardegna e l’Italia tutta che, come sappiamo, ha uno dei tassi di natalità più bassi del mondo.