Archivi

redazione@gallurainformazione.it
mercoledì, Gennaio 19, 2022
AttualitàNews

Palau. Alcuni numeri e considerazione del parroco su fede e sacramenti in paese

(di Claudio Ronchi) –Per la prima volta da quando sono parroco”, ha affermato don Paolo Pala, durante l’omelia dell’ultimo dell’anno “ben 5 defunti sono stati sepolti senza funerale religioso. Un dolore enorme per me. Dolore anche per la Comunità e talvolta anche per alcuni membri delle famiglie coinvolte che patiscono decisioni non condivise”. Complessivamente l’anagrafe comunale ha registrato nel 2021 il decesso di 39 persone.

I palaesi nati sono stati 18, e battesimi amministrati, ha detto sempre il parroco, sono stati 14.

“Abbiamo celebrato 7 matrimoni, di queste nuove famiglie solo due vivono a Palau. Auguri agli sposi che hanno formato la loro famiglia nel nome del Signore. Possano sperimentare sempre benedizione e conforto”.

Sono stati 31 i bambini che per la prima volta hanno ricevuto la Prima Comunione e 37 i ragazzi ed adulti che hanno ricevuto la Cresima.

“Tra tutte e tre le Messe del Santo Natale”, ha poi constatato il parroco “forse, ho visto una quindicina di bambini e di ragazzi. Questo ci interroga profondamente sulla nostra pastorale di iniziazione cristiana e mi spinge a considerare che esiste ancora un Cristianesimo sacramentale (per lo meno per le grandi circostanze) ma si sgretola il Cristianesimo esistenziale”.