Archivi

redazione@gallurainformazione.it
sabato, Giugno 25, 2022
CulturaNews

La Maddalena-Palau. L’ANPI si tinge di rosa: eletta presidente, Annarosa Perrone

(di Claudio Ronchi)

Poco prima di Natale, la sezione di La Maddalena-Palau dell’Associazione Nazionale Partigiani d’Italia (ANPI) ha rinnovato gli organo direttivi, eleggendo alla propria presidenza, Annarosa Perrone (nella foto). Maddalenina, maturità classica, laurea in Giurisprudenza, dipendente del Ministero Difesa, sindacalista della CGIL, la Perrone succede a Santo Ugo, presidente sin dalla costituzione dell’associazione ed ora diventato presidente onorario. Nel direttivo c’è Marina Spinetti, docente di Istituto d’Istruzione Superiore, da poco eletta alla presidenza dell’UTE di La Maddalena (Università della Terza Età). L’ANPI La Maddalena-Palau è intitolata a Fiamma Culiolo, parigiana maddalenina.

Alla vice presidenza è stato confermato Antonello Tedde, ex presidente del Consiglio Comunale di La Maddalena, cultore di storia, presidente della sezione maddalenina dell’ANVRG (Associazione Nazionale Veterani e Reduci Garibaldini) mentre è segretario l’avv. Stefano Abate. Nel nuovo gruppo, insieme ai soci fondatori, Gigi Angeli di Palau, Marco Poggi, Almo Bramucci, figurano nuove presenze fra le quali quelle di Claudio Califano e Alessandro Piras, quest’ultimo del patronato Inca CGIL.

Dunque è significativa presenza femminile e della CGIL, “a dimostrare”, è scritto nel comunicato dell’ANPI, “l’impegno e la collaborazione che da alcuni anni il sindacato sta fornendo a sostegno delle attività culturali e sui valori della Resistenza”.

L’ANPI La Maddalena-Palau, in questi ultimi anni si è particolarmente impegnata nelle celebrazioni degli avvenimenti del 9/13 settembre 1943, “che videro nell’Isola l’unico atto sardo di resistenza all’occupazione nazista della piazzaforte militare”, erigendo a Moneta un monumento dedicato ai caduti di quei fatti d’arme.