Archivi

redazione@gallurainformazione.it
sabato, Ottobre 1, 2022
AttualitàNews

La Maddalena. Farmacia chiusa, tampone in ritardo per prendere il traghetto e per raggiungere l’ospedale per un problema all’occhio

(di Claudio Ronchi) – Secondo quanto riferito in Consiglio Comunale oggi, dal consigliere di Minoranza, Giovanni Manconi, capogruppo di Non solo Tunnel, qualche giorno fa una ragazza isolana, ha accusato un serio problema ad un occhio ed ha avuto necessità di prendere il traghetto per recarsi in un ospedale dell’Isola Madre. Non aveva il green pass e le farmacie erano chiuse per il tampone. Tampone che ha potuto effettuare solo alcune ore dopo; cosa che le ha permesso di prendere finalmente il traghetto per raggiungere l’ospedale, con il rischio però di più gravi conseguenze per la sua vista.

Casi come questo e anche più gravi se ne potrebbero verificare, ha sottolineato Manconi, domandandosi se non fosse possibile, essendo il traghetto l’unico mezzo per raggiungere l’Isola Madre, di individuare al suo interno alcune aree riservate ai non possessori di green pass.

Sull’argomento, la collega di Minoranza, Rosanna Giudice, si è trovata d’accordo, ovvero sulla necessità di risolvere questa problematica dell’obbligatorietà del green pass sul traghetto, non essendoci, per i maddalenini, altri mezzi per lo spostamento; ha quindi sottolineato che a La Maddalena, “non siamo migliori o peggiori rispetto agli altri, siamo diversi, per l’insularità”.

Annalisa Gulino dal canto suo ha chiesto al sindaco che venga garantito, per quanto riguarda gli spostamenti, il diritto all’istruzione e alla sanità; nel primo caso evidentemente riferendosi agli studenti.

Come già esposto in altro articolo il sindaco Lai ha assicurato il proprio interessamento per la questione che può trovare però soluzione solo a livello governativo.