Archivi

redazione@gallurainformazione.it
martedì, Giugno 28, 2022
BreviCulturaNews

Luogosanto. Dai percorsi turistico-religiosi a quelli escursionistici

(di Claudio Ronchi) – Luogosanto al centro di percorsi importanti, da quello del turismo religioso a quello escursionistico.

La città Mariana della Gallura ha infatti inaugurato i Percorsi della Basilica, nell’ambito del progetto di sviluppo territoriale, Città di Paesi della Gallura, e quindi di valorizzazione dei percorsi religiosi e turistici. Erano presenti il sindaco Agostino Pirredda, l’assessore regionale Giuseppe Fasolino, il presidente dell’Unione dei Comuni dell’Alta Gallura, Fabio Albieri; La benedizione è stata impartita dal parroco, don Efisio Coni.

Oggi invece, sullo Store.cai.it e in libreria, è uscito il volume numero 1 delle Guide Ufficiali Sentiero Italia CAI: “Sardegna. Da Santa Teresa Gallura a Castiadas”. Il libro, a cura di Michele Tameni, racconta tappa per tappa l’inizio ufficiale del Sentiero Italia che comincia infatti dalla Sardegna, per scendere poi al Sud e risalire lungo gli Appennini e l’arco alpino prima di terminare a Muggia, sopra il Golfo di Trieste.

Il territorio di Luogosanto offre all’escursionista il proprio centro abitato e i propri gioielli storici, dal Palazzo di Baldo all’Eremo di San Trano, dal Castello di Balajana alla fonte della Filetta.

Dal 2018 inoltre Luogosanto, unico paese in Gallura, è stato inserito nel percorso francescano sardo, del quale rappresenta una delle 14 tappe. Il paese infatti appare nella guida “Luoghi francescani in Sardegna”, commissionata dalla Regione e pubblicata dalla casa editrice “Terre di Mezzo”.

Nel Nord Sardegna ci sono, oltre a Luogosanto e Castelsardo solo Sassari, Mores e Alghero. Gli altri centri sono Bosa, Cagliari, Fonni, Gesturi, Iglesias, Laconi, Oristano, Pula, Sanluri. La nascita di Luogosanto risalirebbe al Medioevo e proprio alla presenza francescana.