Archivi

redazione@gallurainformazione.it
sabato, Dicembre 4, 2021
AttualitàNews

La Maddalena. In 100 hanno giurato, alla presenza dei parenti emozionati, a Mariscuola

(di Claudio Ronchi) – C’erano circa 300 persone, in questo fine settimana, a La Maddalena: non si è trattato di un colpo di coda della stagione balneare, peraltro protrattasi ad una parte del mese di ottobre, ma di un turismo che si potrebbe definire “militare”.

Da ogni parte d’Italia (bastava, per avere la conferma, cogliere le inflessioni dialettali delle centinaia di persone che hanno circolato nel centro storico in questi giorni, tra bar, pizzerie e ristoranti), sono infatti giunti a La Maddalena, genitori, parenti e innamorate/i, delle giovani donne e dei giovani uomini che alla fine dei corsi, presso la Scuola Sottufficiali della Marina Militare, hanno prestato, venerdì scorso, solenne giuramento alla Patria.

Un centinaio in tutto, i volontari in ferma prefissata annuale (VFP1), che, dopo i brevi ma intensi corsi tenuti dal personale militare e civile della scuola di formazione isolana, sono diventati i nuovi Nocchieri di porto.

La solenne cerimonia del Giuramento ha visto, dopo molti mesi di restrizioni previste per il contenimento dell’emergenza epidemiologica, l’emozionante partecipazione di pubblico e familiari. Quasi un ritorno alla normalità, in attesa che queste belle, importanti e solenni cerimonie possano ritornare, come ai tempi non lontani (sebbene pre-pandemici) del sindaco Luca Montella e dei comandanti di quegli anni, in Piazza Umberto I.

Alcuni dei giovani che venerdì hanno giurato raggiungeranno nei prossimi giorni le Capitanerie di Porto di tutta Italia. Altri allievi, proseguiranno il periodo formativo presso la Scuola di La Maddalena, specializzandosi in due diversi percorsi che li farà diventare “Maestro di cucina e mensa” o “Addetto al Servizio difesa installazioni”.