Archivi

redazione@gallurainformazione.it
sabato, Dicembre 4, 2021
AttualitàNews

Santa Teresa Gallura. Nadia Matta: Ecco che cosa abbiamo fatto!

(di Claudio Ronchi) – Terminiamo oggi lo spazio dedicato all’intervento della sindaca, Nadia Matta, nel corso dell’ultimo Consiglio Comunale, riferendo l’elencazione da lei fatta. Naturalmente questa testa giornalistica ospiterà ben volentieri eventuali comunicati in merito o su altri argomenti, dell’Opposizione consiliare.

La sindaca ha ricordato la costituzione di una task force, formata da medici, farmacisti, volontari, che ha supportato gratuitamente l’Amministrazione Comunale e tutte le iniziative intraprese come Comune e in coordinamento con l’ATS, per combattere la pandemia, le campagne di prevenzione e vaccinazione.

C’è stata l’attivazione di un ambulatorio con un medico di base nel rione di Ruoni, ha ricordato la sindaca; il completamento e la definizione del PUC “che era mancante di gran parte della documentazione necessaria per l’approvazione da parte della Regione, rispondendo a tutte le osservazioni”; la ricerca delle risorse per affidare la realizzazione del PUC e del Piano Particolareggiato del Centro Storico ad uno studio tecnico; la ricognizione del territorio per la definizione delle opere di urbanizzazione eseguite e da eseguire e “la cessione degli standard, in particolare a Porto Quadro e poi procederemo per Ruoni, Valle dell’Erica, La Marmorata e Santa Reparata; L’asfalto del parcheggio pubblico di via Capo Testa”; la realizzazione del parcheggio pubblico di La Funtana; l’asfalto delle cunette di Capo Testa per la realizzazione dei parcheggi a pagamento; l’apertura del cantiere a La Funtana e la realizzazione del Centro di Aggregazione Sociale per Anziani; l’apertura del cantiere della Biblioteca Comunale; il restyling a tutti gli edifici dell’Istituto Magnon prima dell’inizio dell’anno scolastico; l’acquisizione in comodato d’uso gratuito e la ristrutturazione dell’ex sede del Banco di Sardegna a San Pasquale che sarà la nuova sede della Biblioteca e l’Ufficio Informazioni; le opere di ampliamento di ambienti ristrutturazioni della scuola di San Pasquale; “l’intensificazione dei Servizi di Igiene Urbana come ad esempio lavaggio del centro storico tutti i giorni e il ritiro dell’umido alle attività anche di domenica; la realizzazione dello studio di fattibilità per la salvaguardia e la piantumazione della spiaggia di Rena Bianca, lo studio per l’affidamento a una cooperativa per la pulizia e riqualificazione e la gestione del sito”; c’è stato anche un po’ di intrattenimento, quest’estate, ha affermato la sindaca,  “quello che ci è stato permesso di fare, vista la situazione pandemica; e comunque siamo riusciti a organizzare qualche evento quest’estate”.

Sempre quest’estate si è proceduto all’attivazione delle navette per Capo Testa. La prima cittadina ha ricordato poi la messa in sicurezza del cantiere navale, l’istituzione della Consulta del Turismo, l’istituzione del Corpo delle Guardie Zoofile, l’istituzione del servizio di messaggistica per gli avvisi di Protezione Civile, attività culturali e attività amministrative; lo studio del settore commercio e il database per avere la mappatura di tutto il territorio. È stato infine ricordato il progetto per la sede, al porto, della Capitaneria.