Archivi

redazione@gallurainformazione.it
sabato, Dicembre 4, 2021
AttualitàNews

La Maddalena. Per ogni bimbo nato un Baby Box, con beni di prima necessità, libri per l’infanzia e possibilmente buoni sconto

(di Claudio Ronchi) – Le belle iniziative possono avere anche un’origine lontana, ad esempio in Finlandia. In quel lontano e freddissimo paese nordico, fin dagli inizi del ‘900, prese piede la tradizione che i borgomastri (l’equivalente dei sindaci) regalassero alle famiglie che avessero avuto il lieto evento della nascita di un figlio, una scatola contenente beni di prima necessità.

“Noi facciamo nostra questa tradizione”, ha affermato nel corso dei lavori del Consiglio Comunale del 12 novembre scorso, l’assessora Stefania Terrazzoni, “per far sì che questo sia un segno e un gesto di benvenuto, di accoglienze e di uguaglianza, della nostra comunità per ogni nuovo bimbo o bimba nato, adottato o affidato, a o da, una famiglia maddalenina”.

Stiamo parlando di Baby Box, riveduto e corretto però in salsa isolana: si getteranno le basi per una collaborazione piuttosto stretta tra genitori e Biblioteca Comunale “che ha una sezione molto importante di letteratura dedicata all’infanzia; ed è risaputo, attraverso dati scientifici, quanto la lettura, anche nelle primissime fasi di vita del bambino, sia molto importante per il suo sviluppo cognitivo, psicologico e anche affettivo”.

L’assessora Terrazzoni ha parlato anche di manifestazioni di interesse per le attività commerciali isolane che vendono prodotti per la prima infanzia, con possibilità di poter ottenere buoni sconto e piccole iniziative promozionali per i bambini del primo anno di vita.

Apprezzo l’iniziativa”, ha affermato la capogruppo d’opposizione Annalisa Gulino, definendola “lodevole”.