Archivi

redazione@gallurainformazione.it
sabato, Dicembre 4, 2021
BreviCulturaNews

Santa Teresa Gallura. Lu Brandali e la torre spagnola saranno dati ancora in gestione

(di Claudio Ronchi) – L’insediamento nuragico di Lu Brandali e la torre spagnola di Longonsardo, affidati in temporanea concessione all’attuale gestore, la CoolTour Gallura lo scorso maggio, saranno ancora affidati in gestione a terzi, per un periodo di 5 anni con possibilità di rinnovo per un altro quinquennio. Lo ha deciso l’Amministrazione Comunale, che ha anche stabilito le nuove tariffe di accesso, decorrenti dal 1° gennaio 2022. Sarà il responsabile del Settore Cultura ad adottare gli atti conseguenti per la definizione del procedimento.

La scelta di affidare a terzi la gestione di questi siti risale alle Amministrazioni Comunale precedenti, considerato che il Comune “non possiede risorse umane qualificate da poter impiegare nella conduzione”.

L’affidamento a terzi prevede la gestione dell’area archeologica di
“Lu Brandali”, dell’annesso centro didattico polivalente e della Torre spagnola di Longonsardo. Con l’affidamento in gestione l’Amministrazione Comunale “vuole garantire la conservazione e la custodia delle strutture e dei beni materiali affidati, l’apertura al pubblico dei monumenti, la promozione dell’attività didattica e culturale, l’organizzazione di manifestazioni in connessione con l’attività di gestione, lo sviluppo e la promozione, la manutenzione ordinaria e la pulizia del sito, del monumento e dei beni con la contestuale cura e sistemazione del verde”.