Archivi

redazione@gallurainformazione.it
martedì, Settembre 21, 2021
AttualitàNews

La Maddalena. Il sindaco Lai: “Chiunque abbia sottratto negli anni ‘sabbia rosa’ la faccia tornare a casa”. E c’è chi la restituisce

(di Claudio Ronchi) – Sembrerebbe quasi sia diventato di moda, e la cosa è assolutamente positiva, il pentimento per aver asportato, in anni lontani e lontanissimi, chi una manciata, chi un secchiello, chi un po’ di più, di sabbia e/o conchiglie.

E sembrerebbe quasi diventata di moda, la cosa è assolutamente positiva, il sopraggiungere di questa irrefrenabile desiderio di restituirle, alla Spiaggia Rosa o ad altri siti da dove erano stati asportati.

Il fatto è che quei comportamenti, di allora, insieme a tanti altri, contribuirono a depauperare le spiagge dell’Arcipelago quando ancora non era diventato Parco, e forse anche un po’ dopo (senza escludere che anche attualmente, qualcuno, si faccia prendere dala tentazione … nonostante le pesanti sanzioni ora previste).

Ad ogni modo c’è chi l’ha fatto e lo fa in silenzio, questo della restituzione, con la reimmissione nel sito originario, e chi, con tanto di lettere, prende contatto col Parco o altre situazioni per farlo.

Com’ è accaduto qualche giorno fa al sindaco di La Maddalena… il quale

ha ricevuto una busta con sabbia rosa ed una lettera nella quale è scritto:

“Nel lontano 1975, durante il mio viaggio di nozze, ho rubato questa sabbia dalla meravigliosa spiaggia di Budelli. Nel corso di tutti questi anni il senso di colpa è cresciuto sempre di più, sono veramente pentita. Ora vorrei restituire il maltolto con la speranza che possa tornare a casa. Mi scuso profondamente”.

Il sindaco Faio Lai e l’assessora all’Ambiente, Federica Porcu, consegneranno la busta al Parco Nazionale per riposizionare la sabbia a Cala di Roto.

“Azioni irresponsabili che hanno creato un danno contro un patrimonio di imparagonabile bellezza, bene il pentimento e la restituzione”, ha scritto il sindaco Lai.

Che ha lanciato un appello: “Chiunque abbia sottratto negli anni ‘sabbia rosa’, la faccia tornare a casa”.