Archivi

redazione@gallurainformazione.it
martedì, Settembre 21, 2021
AttualitàNews

La Maddalena. La casa che fu di Mauro Morandi sarà ecosostenibile: rimane da vedere come sarà utilizzata

(di Claudio Ronchi) – Non sarà difficile per il Parco Nazionale, vista le consistenti somme disponibili, trasformare (ammesso che i lavori, ancora da bandire ed appaltare, non s’intoppino per un qualche motivo come purtroppo non raramente avviene per tanti appalti pubblici) la casa che per circa trent’anni fu abitata da Mauro Morandi in qualità di guardiano di Budelli, in un complesso ecosostenibile.

Con circa 195.000 euro il Parco punterà a rendere la vecchia casa della Spiaggia Rosa, in origine una postazione militare, autosufficiente ed efficiente dal punto di vista energetico, idrico e di depurazione dei reflui. Si troverà anche a ridurre il più possibile gli impatti visivi ed acustici.

E sulla Spiaggia Rosa saranno collocate delle videocamere di sorveglianza, che saranno acquistate con i 10.000 euro donati, nel 2018, dai ragazzi della Scuola Media di Mosso (Biella).

Quel che ancora non è chiaro è come, a lavori terminati, sarà utilizzato quello stabile.

In passato, altri stabili, ad esempio dell’isola di Spargi, anch’essi di provenienza ex militare, sono stati restaurati con notevoli investimenti, uno in particolare avrebbe dovuto ospitare la sede del Parco Internazionale delle Bocche di Bonifacio, operazione della quale da tempo si sono perse le tracce…

Restauri che, per il poco o saltuario utilizzo nonché per qualche atto vandalico, non hanno avuto sorti particolarmente felici.