Archivi

redazione@gallurainformazione.it
sabato, Dicembre 4, 2021
AttualitàNews

La Maddalena. Il percorso “cicloturistico” sul ponte e sulla strada-diga di Caprera

(di Claudio Ronchi) – Tra i percorsi “cicloturistici”, che saranno finanziati dal Parco Nazionale c’è anche quello che segue la strada di collegamento tra le isole di Maddalena e Caprera, i due istmi stradali artificiali (strada diga), realizzati con grandi blocchi di granito, con in mezzo il ponte, ovvero il primo istmo da Maddalena al ponte, lungo 110 metri, il tratto del ponte, lungo 50 metri, e l’altro istmo stradale che arriva a Caprera, lungo 410 metri, per un totale di 570 metri.

Due piste per cicloturismo sul ponte, una su un lato ed una sull’altro, in effetti esistono già (quel ponte è stata una delle poche opere iniziate, terminate e funzionanti del G8), per cui l’intervento riguarderà solo le due strade-diga.

“La possibilità di realizzare l’opera dipenderà, come al solito, da molti fattori, interni ed esterni ai due enti (ricordo che si tratta di interventi che vedono una collaborazione stretta tra Parco e Comune)”, precisa Luca Rochi, consigliere d’amministrazione dell’ente di via Giulio Cesare.

“Dico però che sarebbe un peccato grave perdere l’occasione di realizzare un’opera così importante, e perdere dunque i fondi ministeriali destinati a finanziarla; quello che sappiamo – prosegue Ronchi – è che ci sono 5 anni di tempo per completare l’intervento, e che sicuramente non sarà pronta per la prossima estate, ma che è urgente partire il prima possibile. Abbiamo appena approvato il progetto preliminare. Il prossimo passo è l’affidamento del progetto esecutivo e subito dopo, l’appalto per partire coi lavori”.