Archivi

redazione@gallurainformazione.it
lunedì, Novembre 29, 2021
AttualitàNews

La Maddalena. Le Minoranze, non è solo l’ospedale, anche la Medicina territoriale presenta criticità

(di Claudio Ronchi) – Le minoranze Giudice, Gulino, Salvati e Mureddu, spostano la loro attenzione dalle criticità dell’ospedale Paolo Merlo alla Medicina Territoriale. Focalizzandola intanto sul Servizio di Assistenza Domiciliare Integrata, “già ridotta ai minimi termini per la mancanza di personale”, scrivono, “che deve garantire il servizio anche ai Comune di Palau e Santa Teresa, sguarnendo ulteriormente il nostro territorio, del servizio, per alcuni giorni della settimana”.

E che dire dell’assistenza oncologica per le cure palliative e i CDI di 3° livello, “ormai assenti da anni”?, scrivono Rosanna Giudice, Annalisa Gulino, Manila Salvati e Alberto Mureddu.

Ciò significa che i nostri pazienti oncologici sono, per la Regione Sardegna, cittadini di serie B, sono gli unici a non godere di tale servizio rispetto al resto della ASS di Olbia; questo perché, i fondi destinati a questo territorio, sono utilizzati in altri distretti”.

Ed, infine, “un’altra insopportabile ingiustizia: l’impossibilità di garantire in loco, ai pazienti in assistenza Domiciliare, prestazioni dedicate per pazienti terminali, obbligando gli stessi, ed i familiari, ad affrontare i costi e i disagi di una trasferta ad Olbia”.