Archivi

redazione@gallurainformazione.it
venerdì, Settembre 17, 2021
CulturaNews

La Maddalena. Presentati progetto e risultati del MedEuc, realizzati dall’Istituto Superiore Garibaldi

Giuseppina Murtas
Tiziano Idini
Stefano Satta

(di Claudio Ronchi) – Una serie di proposte per l’educazione ambientale marina, aventi come destinatarie e protagoniste le scuole degli stati europei che si affacciano sul Mediterraneo: è questa la finalità del progetto MedEduc, al quale fin dal 2018 ha aderito l’Istituto d’Istruzione Superiore “G. Garibaldi”.

Il lavoro svolto in questo triennio è stato presentato nei giorni scorsi dagli insegnanti Giuseppina Murtas e Tiziano Idini, alla presenza del dirigente scolastico, Stefano Satta, del sindaco Fabio Lai, di genitori e alunni dell’istituto cittadino.

MedEduc si è rivolto principalmente a studenti fra gli 11 e i 18 anni, insegnanti ed educatori, offrendo loro strumenti didattici focalizzati sui temi di inquinamento e rifiuti, turismo di massa, pesca eccessiva, perdita di biodiversità, erosione costiera, ecc.  “Un’occasione per affrontare la comprensione dei fenomeni, le sfide per il futuro e la ricerca collettiva di soluzioni”, ha affermato la professoressa Murtas.

Nell’ambito di una cooperazione transnazionale e multidisciplinare hanno lavorato oltre all’Istituto maddalenino anche, U Marinu CPIE Bastia Golo Méditerranée (Francia), CDE Petra Patrimonia di Marsiglia (Francia), l’Hellenic Center of Marine Research (Grecia), el Conseil Insular di Majorca (Spagna), l’Istituto Comprensivo di Pucisca (Croazia), il Med.O.R.O. scarl (Italia).

La scuola – ha affermato il dirigente Stefano Satta – deve essere soggetto attivo nel coinvolgimento dei giovani nello sviluppo ecosostenibile”.

Dal canto suo, il sindaco Lai, si è dichiarato particolarmente sensibile alle tematiche affrontate, mettendo in evidenza quanto possa essere importante la promozione – partendo dalla scuola – di una identità culturale di cittadinanza europea.

Era presente anche la presidente della sezione locale di Italia Nostra nonché consigliera d’amministrazione del Parco Nazionale dell’Arcipelago di La Maddalena, Lucia Spanu, la quale ha ricordato alcune delle iniziative messe in atto negli altri per la conservazione e valorizzazione di ambiente e habitat nelle isole del Parco.