Archivi

redazione@gallurainformazione.it
venerdì, Settembre 17, 2021
BreviNews

Arzachena. Nuova sede della Polizia: Fresi: deve avvenire entro il 2023; Usai: Garantire questo servizio è un valore aggiunto per il turismo

(di Claudio Ronchi) –Il viceministro ha apprezzato il percorso amministrativo e lo sforzo portato avanti con questo studio e ha promesso il suo impegno nel seguire le procedure necessarie all’avvio della progettazione definitiva e dell’appalto lavori”. A dichiararlo è stato l’assessore Fabio Fresi che, nei giorni scorsi, insieme al sindaco Roberto Ragnedda e alla vicesindaca Cristina Usai si sono recati a Roma dove hanno incontrato, per la nuova sede della Polizia di Stato, il sottosegretario agli Interni, Ivan Scalfarotto.

A breve – ha proseguito Fresi – riceveremo notizie sull’esito delle valutazioni del Ministero, considerato che il passaggio dall’attuale sede provvisoria della Polizia a Cannigione deve avvenire entro il 2023. Accelerare l’iter significa mettere al sicuro la sede arzachenese della Polizia di Stato che, altrimenti, potrebbe essere revocata. Per questo, fin dall’insediamento, abbiamo seguito le fasi di acquisizione dell’edificio a Liscia di Vacca che, da struttura parzialmente abusiva e fatiscente, diverrà un moderno presidio di legalità e ordine pubblico”.

Per la vicesindaca Cristina Usai, “una destinazione turistica come Porto Cervo, con l’afflusso di visitatori e le problematiche che presenta, necessita di un presidio che sappia rispondere alle tante necessità sul fronte della sicurezza e della vigilanza”.

E aggiunge: “Una delle caratteristiche delle località balneari a forte flusso stagionale è l’esigenza di riscontri rafforzati e amplificati in termini di ordine pubblico. Garantire questo servizio è un valore aggiunto per chi trascorre le vacanze nel territorio”.