Archivi

redazione@gallurainformazione.it
venerdì, Luglio 23, 2021
AttualitàCulturaNews

La Maddalena. Studiare, parlare e tramandare l’Isulanu: Un progetto già finanziato, dell’assessore Belli

(di Claudio Ronchi) – “L’auspicio è quello di far conoscere e divulgare l’Isulanu nella fascia d’età più giovane della popolazione, favorendo il cambio intergenerazionale, oltreché far riscoprire agli abitanti dell’Isola la propria identità storico-culturale”. Gianvincenzo Belli, assessore alla Cultura, per realizzare questo apprezzabile obbiettivo, intende realizzare il progetto “Viaggio tra i Carrugghj e i Pogghj” (Viaggio tra le viuzze e le piazzette), per il quale ha già ottenuto, dalla Regione Sardegna, un contributo di 18.515 euro, Regione che ha premiato l’idea e il piano per la promozione, la tutela e la valorizzazione dell’Isulanu dell’Arcipelago di La Maddalena quale varietà del Gallurese.

Il progetto è stato elaborato con l’apporto del personale amministrativo del settore e la consulenza gratuita di Giancarlo Tusceri.

Sia gli abitanti che gli studenti saranno accompagnati in un viaggio ideale alle origini della nascita della Città, con una narrazione della storia dell’isola attraverso l’utilizzo dell’Isulanu, in quanto si ritiene che il patrimonio storico e culturale di un territorio non possa prescindere dalle origini della sua parlata”, afferma Belli.

Nello specifico il progetto verrà realizzato, in primis, attraverso la creazione di un itinerario in Isulanu, con traduzione in lingua italiana, con riferimenti ai punti di maggior interesse ed alle principali figure storiche che hanno dato lustro alla Città e che sarà redatto da un esperto storico madrelingua. Il progetto verrà proposto attraverso la presentazione di 2 video multimediali – per i quali sarà concesso nulla osta per eventuale pubblicazione sul sito della Regione Sardegna “Sardegna Digital Library” , la stampa di brochures illustrative con itinerario in italiano ed Isulanu e una serie di incontri e visite guidate sia con gli studenti che con la popolazione, a cura di esperti e guide madrelingua, stimolando la partecipazione ed il dialogo in dialetto Isulanu.