Archivi

redazione@gallurainformazione.it
lunedì, Novembre 29, 2021
BreviNews

Luogosanto. Acquistata dal Comitato ‘76 la “Casa dei Fidali”

(di Claudio Ronchi – Foto tratta dalla pagina facebook del sindaco Agostino Pirredda) – Succede che i comitati a tempo, ovvero quelli patronali o quant’altro, che durano in carica non più di 12 mesi, vengano ospitati, per le loro riunioni, in strutture parrocchiali o comunali o messe a disposizione da uno dei temporanei componenti.

Raramente succede invece che abbiano un locale che appartenga al comitato stesso, acquistato in un determinato momento da determinati componenti, tramite l’impegno di quelli precedenti e destinato ad accogliere i successori.

È successo a Luogosanto dove, da tempo, esiste il Comitato dei Fidali, composto nel tempo da coloro che in un determinato anno compiono 45 anni.

Ebbene, il comitato Fidali ‘76 ha recentemente acquistato e restaurato un immobile che diventerà la casa di tutti i Fidali. Ne ha dato l’annuncio, con molta soddisfazione, il sindaco Agostino Pirredda, al suo secondo mandato amministrativo consecutivo, nella propria pagina Facebook, pubblicando anche la foto che riportiamo in copertina. “Un punto di riferimento necessario, una sede operativa essenziale per lo svolgimento di attività correlate all’organizzazione della Festa Manna” scrive il sindaco. “Il ’76 lascia in eredità un patrimonio al ‘77 e così, di volta in volta, a tutti i comitati che si formeranno”.

All’inaugurazione era presente anche il parroco, don Efisio Coni, che ha impartito l’opportuna benedizione il quale, sempre su Facebook ha commentato: “Un’opera che frutto del lavoro di generazioni precedenti e che viene lasciata a quelle che seguiranno… Il lavoro del passato che aiuta il futuro… Tutto per la nostra amata Patrona! Oggi e come si sia rinata la ‘casa di la bandera’, segno di continuità e di speranza!”.