Archivi

redazione@gallurainformazione.it
mercoledì, Settembre 29, 2021
CulturaNews

GALLURA DEL NORD EST/FEDE – Rubrica settimanale, di domenica 6 giugno 2021

(a cura di Claudio Ronchi)

OGGI È SOLENNITÀ DEL CORPUS DOMINI. I cristiani cattolici ritengono e credono che nella particola (ostia) consacrata Gesù sia realmente presente in Corpo, Sangue, Anima e Divinità. E a conferma di ciò mettono in evidenza, tra l’altro, i Miracoli Eucaristici (1).

SACERDOTI ED ADORAZIONE EUCARISTICA. Papa Benedetto XVI, l’11 giugno 2009, giorno del Corpus Domini, in San Giovanni in Laterano ebbe a dire: Ciò che i fedeli attendono dal sacerdote è “l’esempio di un’autentica devozione per l’Eucaristia; amano vederlo trascorrere lunghe pause di silenzio e di adorazione dinanzi a Gesù come faceva il santo Curato d’Ars”.

SANTA TERESA GALLURA. MESSA SOLENNE ALLE 19:00 E PROCESSIONE IN AUTO. Oggi, dopo la Messa del Corpus Domini delle 19:00, celebrata dal parroco don Peppino Masala, ci sarà la Processione con il Santissimo, solo in auto però e senza soste presso gli Altarini. Le altre Messe sono alle ore 9:00 e alle 11:00.

LUOGOSANTO. MESSA ED ADORAZIONE EUCARISTICA. In basilica Messa solenne alle 10:30, celebrata dal parroco don Efisio Coni, e Adorazione Eucaristica immediatamente dopo.

PALAU. MESSA SOLENNE ALLE 19:00 E BREVE PROCESSIONE SINO AL SAGRATO. Il parroco don Paolo Pala informa che le Messe del Corpus Domini avranno i seguenti orari: 8:30, 11 e 19:00. Il pomeriggio, alle ore 17:00, sarà esposto il SS.mo Sacramento per l’adorazione personale e comunitaria. Dopo la Messa delle ore 19:00 si farà una breve Processione all’interno della Chiesa, sino al sagrato della stessa, dove sarà impartita la benedizione eucaristica.

CANNIGIONE. MESSA SOLENNE CON ADORAZIONE, ALLE 19:00. Ilparroco don Romolo Fenu celebrerà la Messa solenne del Corpus Domini nel sagrato della parrocchiale di San Giovanni Battista alle ore 19:00, con successiva Adorazione Eucaristica. Le altre Messe alle ore 9:00 e alle 11:00.

ARZACHENA-SANTA MARIA DELLA NEVE, MESSA CON ADORAZIONE EUCARISTICA IN PIAZZA. Messa nella Chiesa Nuova alle 19:00, celebrata dal parroco don Mauro Moretti e Adorazione Eucaristica nella piazza antistante. Se il tempo non dovesse essere clemente si farà tutto nella Chiesa Nuova.

LA MADDALENA. MESSA SOLENNE INTERPARROCCHIALE ALLE 18:00 E BREVE PROCESSIONE ESTERNA. Nella Solennità del Corpus Domini, alle ore 18:00 di oggi celebrazione della Messa interparrocchiale nella chiesa di Santa Maria Maddalena. Lo comunica il parroco dell’Arcipelago, don Andrea Domanski. Seguirà la Processione che rispetterà il seguente percorso: via Italia, via XX Settembre, Piazza Garibaldi, via Garibaldi, Piazza Umberto I, via Dandolo e Istituto San Vincenzo.

IL VESCOVO E IL CORPUS DOMINI. Il vescovo mons. Sebastiano Sanguinetti celebra oggi Messa solenne a Tempio, chiesa di San Giuseppe, alle ore 18:00. Seguirà la Processione, in forma privata, per le vie di Tempio, con brevi soste in alcune piazze.

IL PAPA E IL CORPUS DOMINI. Papa Francesco celebrerà oggi la Messa alle 17:30 all’altare della Cattedra nella Basilica di San Pietro, con presenza limitata di fedeli.

VENERDÌ TRASMESSA MESSA DAL SEMINARIO DI TEMPIO A RADIO MARIA. Venerdì scorso la Messa del Seminario di Tempio delle 7:30 del mattino è stata trasmessa, indiretta, da Radio Maria. O meglio alle 7:30 c’è stato il Rosario per proseguire puoi con la Messa e le Lodi Mattutine. Le funzioni religiose sono state celebrate dal rettore del Seminario, don Rinaldo Alias.

LUOGOSANTO. MESSA ALL’EREMO DI SAN TRANO. Venerdì 4 giugno, memoria dei santi Nicola e Trano, è stata celebrata una Messa alle 16:00 nell’Eremo di San Trano. È un santuario rupestre del XIII secolo incastrato nella roccia viva, edificato su un luogo di culto precedente dove, secondo la tradizione vissero, tra la fine del IV e gli inizi del V secolo d.C., gli eremiti Nicola e Trano. La festa normalmente si celebra la prima domenica di giugno ma quest’anno come del resto nel 2020, a causa della pandemia non si è svolta, a parte la celebrazione di venerdì scorso.

 (1) I MIRACOLI EUCARISTICI E LA MOSTRA DEL BEATO CARLO ACUTIS. Un Miracolo Eucaristico si manifesta in presenza dell’Eucaristia. In genere è consistito e consiste nella trasformazione dell’Ostia Consacrata in carne e/o del vino in sangue, oppure nel sanguinamento dell’Ostia. Lo scorso anno La Maddalena ha accolto la Mostra sui “Miracoli Eucaristici” ideata dal Beato Carlo Acutis, morto nel 2006 a soli 15 anni per una leucemia fulminante. Carlo, ricordò il parroco don Andrea Domanski, “è stato beatificato lo scorso sabato 10 ottobre ad Assisi, luogo da lui amato e scelto per la sua sepoltura. La mostra presenta, con un’ampia rassegna fotografica e con descrizioni storiche, alcuni dei principali Miracoli Eucaristici (circa 136) verificatisi nel corso dei secoli in diversi Paesi del mondo e riconosciuti dalla Chiesa”. A La Maddalena furono esposti 52 poster che raccontavano 43 miracoli avvenuti in 12 paesi in un arco di tempo che va dal VI secolo fino al 2013 “e testimoniano la presenza reale di Gesù nell’Eucaristia”. Ogni pannello presente è frutto di ricerche, riflessioni e fotografie realizzate personalmente dal Beato Carlo. “L’Eucaristia è la mia autostrada al cielo” è la frase che meglio esprime il rapporto di Carlo Acutis con Gesù Eucaristico.

LIBRERIA. SAN GIUSEPPE, ACCOGLIERE, CUSTODIRE E NUTRIRE, di Fabio Rosini. Questo libro cerca di amplificare la voce di un Angelo ascoltata in sogno da un giovane discendente del Re Davide. Per Giuseppe, figlio di Giacobbe – come per Francesco di Pietro di Bernardone o per Giovanni Bosco e vari altri – obbedire a quel sogno ha significato entrare nella grandezza e divenire affidatari di una storia meravigliosa. Prendendo come esempio il papà terreno di Gesù, il volume propone un cammino per apprendere a non sprecare la bellezza, per aprirsi ad accogliere la grazia, per custodire ciò che è prezioso e nutrire ciò che salva. Alla scuola di un uomo tanto solido quanto umile, tanto forte quanto docile, possiamo imparare l’arte della custodia della vita, quella altrui e quella propria, quella naturale come quella dello Spirito. Egli è quel padre che manca a questa generazione e che dobbiamo riscoprire e ridiventare. Un percorso utile a chiunque, uomo o donna, voglia apprendere l’arte di accogliere e vivere le cose grandi che gli sono riservate. Fabio Rosini, “San Giuseppe, accogliere, custodire e nutrire”, Edizioni San Paolo 2021, pp. 160, euro 14. Fabio Rosini, sacerdote romano dal 1991, attualmente è direttore del Servizio per le Vocazioni della Diocesi di Roma.

LIBRERIA. VATTENE, SATANA! Storia di sofferenza, esorcismi e liberazioni, di Elisabetta Fezzi – Fabrizio Penna. Parlare di esorcismo, ancora oggi, per quasi tutti significa fare ingresso in un mondo in cui prevalgono gli “effetti speciali”, lasciati in eredità da film in cui si amplificano, insieme, il mistero del diavolo e la fragilità di chi viene posseduto. Per altri, poi, quello dell’opera di satana nel mondo è qualcosa da lasciare a devoti ignoranti, poco avvezzi alla serietà scientifica e medica. Questo libro sfata entrambi i pregiudizi, introducendo il lettore in quattordici storie di ossessionee/o possessione diabolica, in cui ciò che veramente colpisce è innanzitutto la profondità del dolore sperimentato da chi ne è protagonista. Fezzi e Penna, da anni operano nell’ambito della “cura” e dell’accompagnamento di chi vive esperienze demoniache straordinarie, favorendo percorsi in dialogo tra medicina, psicologia e pratica esorcistica, invitano il lettore ad affiancarsi al loro lavoro di relazione, e a prendersi cura di un tema attualissimo, che svela il dramma di molte donne e uomini impegnati quotidianamente, come tutti d’altronde, a lavorare per essere “liberi dal male”. Elisabetta Fezzi, Fabrizio Penna, “Vattene, Satana! Storie di sofferenza, esorcismi e liberazioni”, Edizioni San Paolo 2021, pp. 336, euro 18.