Archivi

redazione@gallurainformazione.it
martedì, Giugno 22, 2021
AttualitàNews

Arzachena. Geromino: Valorizzare il nostro patrimonio archeologico grazie a nuovi strumenti digitali; Cudoni: iniziative per il Centenario.

(Redazione) – “È un privilegio e una grande opportunità per Arzachena siglare questa convenzione con uno dei massimi enti di rilevanza nazionale e internazionale nel campo della ricerca per valorizzare il nostro patrimonio archeologico grazie a nuovi strumenti digitali”. Le parole sono dell’’assessora alla Cultura e Spettacolo, Valentina Geromino, in merito alla convenzione tra Comune e Consiglio Nazionale delle Ricerche, Istituto di Scienze del Patrimonio Culturale (Cnr – Ispc) per un progetto di studio e ricerca sulla conoscenza e la ricostruzione del paesaggio storico del territorio di Arzachena.

Lo studio sarà concentrato sui siti de La Prisgiona e Li Muri”, precisa l’assessora alla Cultura.

Questo accordo rientra tra le iniziative per le celebrazioni del centenario dell’autonomia del Comune di Arzachena da Tempio Pausania, che culmineranno a maggio del 2022. Le prime campagne degli scavi furono avviate dai fratelli Ruzittu, che hanno lottato per l’indipendenza del paese oltre 100 anni fa”, ricorda il presidente del Consiglio Comunale, Rino Cudoni.

Il Cnr ha mostrato grande interesse verso il nostro patrimonio storico. Vogliamo dare un contributo importante alla divulgazione della storia legata al periodo nuragico in Sardegna che, ancora oggi, resta poco conosciuta oltre i confini dell’Isola”.