Archivi

redazione@gallurainformazione.it
venerdì, Maggio 7, 2021
AttualitàNews

La Maddalena. Greco ringrazia don Davide Mela: meticoloso nell’aiuto agli indigenti, e con parole di conforto per tutti.

(di Claudio Ronchi)Parole di stima di e ringraziamento ha espresso il delegato ai Servizi Sociali, Adriano Greco, nei confronti del viceparroco don Davide Mela, in procinto di essere trasferito a Viddalba. Greco gli ha riconosciuto grande impegno per i problemi materiali delle persone e sostegno morale.

“Don Davide, sei stato Costruttore di Pace, prezioso esempio per tutta la Comunità, Guida spirituale dei nostri giovani che ti hanno dimostrato il loro affetto, ma non solo, sei stato meticoloso in questo anno di Pandemia nei confronti delle persone più indigenti, trovando una parola di conforto per tutti”.

Don Davide Mela, da cinque anni a La Maddalena, avevo avuto l’incarico, dal parroco, non solo di seguire i giovani ma anche di organizzare le Caritas cittadine soprattutto in questo anno di pandemia, che ha messo a dura prova tante persone e tante famiglie. In una recente intervista al nostro giornale aveva dichiarato essere circa 600 le persone assistite dalle Caritas, ma il dato risale a fine estate per cui c’è da ritenere che i numeri siano da ritoccare purtroppo all’insù.

Adriano Greco definisce il giovane sacerdote “uomo portatore di valori”, di aver operato con “estrema umiltà e generosità”, riconoscendogli di avere insegnato a chi lo ha conosciuto, “l’importanza delle relazioni tra le persone, delle relazioni vere, autentiche che arricchiscono chi le costruisce e chi le sperimenta e che si alimentano attraverso gesti semplici”.

Infine l’augurio “di poter vivere con la stessa forza e con lo stesso entusiasmo il tuo cammino nella nuova comunità che andrai a guidare”.

Don Davide Mela sarà parroco di Viddalba, comune di circa 1.700 abitanti, in provincia di Sassari, posto nella bassa valle del Coghinas, sul confine occidentale della Gallura. Il paese rimarrà tuttavia, nel riordino delle Provincie, con Sassari.