Archivi

redazione@gallurainformazione.it
domenica, Aprile 11, 2021
AttualitàNews

Palau. Manna: Ecco cos’è stato fatto in questi mesi

(di Marilena Bruschi) – Dopo un anno di stop generale a causa della situazione sanitaria, il sindaco Franco Manna, nel corso del video messaggio della vigilia di Pasqua, informa che è ripresa l’attività amministrativa, che riguarda soprattutto lavori di ristrutturazione e riqualificazione di strade e impianti.

L’installazione della nuova videosorveglianza in tutto il territorio; il completamento della ristrutturazione del palazzo comunale; la ristrutturazione della nuova ala acquistata di palazzo Fresi;

la pulizia  della vegetazione   delle strade da Sajacciu a Li Pintimeddi e dalla strada statale fino al confine del Comune di Arzachena; la piantumazione e abbellimento del lungomare  lungo il  porto turistico e nello spartitraffico dall’incrocio di Baragge fino al viale degli Ulivi; la ristrutturazione e risanamento dell’impianto energetico dell’asilo “BimBumBam”; la pulizia e riqualificazione del retro spiaggia all’Isolotto; la pulizia e sgombero dell’area di Montiggia;  il rifacimento degli asfalti stradali dei quattro  rioni urbani e una nuova segnaletica verticale e orizzontale; la sistemazione della linea primaria dei pozzetti del sistema fognario lungo il ponte Zicchino; il completamento del nuovo impianto  di depurazione e l’avvio di sistemazione anche del vecchio impianto; i lavori di pulizia,  messa in sicurezza e punti informazione nei siti archeologici di Sajacciu, Barrabisa,  Li Mizzani e la Roccia dell’Orso; la ristrutturazione di un alloggio comunale finalizzato ad una prossima assegnazione.

Il sindaco Manna ha ricordato poi che è stato approvato anche il progetto del “nonno vigile” che affiancherà i vigili nel controllo delle persone e soprattutto bambini durante le fasi di attraversamento pedonale e dell’uscita dalla scuola ed anche funzioni di controllo per il decoro urbano. Possono fare la domanda solo i residenti a Palau dai 55 agli 80 anni con alcune caratteristiche particolari come l’idoneità psicofisica ed altro, e l’impegno, a titolo esclusivamente gratuito, sarà della durata di un anno e avrà solo il compito di segnalare all’ufficio di polizia urbana le anomalie riscontrate durante il servizio.