Archivi

redazione@gallurainformazione.it
lunedì, Aprile 12, 2021
AttualitàNews

Palau. Il sindaco Manna ha fatto il punto su contagi e vaccini

(di Marilena Bruschi) – Il sindaco Franco Manna, alla vigilia della seconda Pasqua in pieno lockdown, ha indirizzato un videomessaggio ai propri concittadini per gli auguri di rito e per aggiornare sia sulla situazione sanitaria del momento sia sulle attività amministrative programmate e già in fase di ultimazione.

Gli ultimi dati ufficiali raccolti dall’ATS dicono che da gennaio a fine marzo ci sono stati 59 casi di positività al covid, 31 donne e 28 uomini, e ad oggi tutte le persone contagiate sono guarite. 

Nel mese di aprile solo un caso accertato e in quarantena domiciliare.

La situazione dei vaccini procede bene in quanto sono stati vaccinati per primi gli anziani della casa di riposo e il personale, i volontari delle associazioni, le forze dell’ordine, la polizia municipale e gli over80 riceveranno la seconda dose venerdì 9 aprile. È iniziata anche la programmazione per la vaccinazione delle persone fragili in possesso di un codice di esenzione regolarmente registrato. Per questo il sindaco Manna ha ringraziato i medici di base che si sono resi disponibili per la somministrazione del vaccino in questa fase così delicata ed anche al dott. Sanna che, pur essendo in pensione, si è reso disponibile per le vaccinazioni domiciliari.

È importante avere la disponibilità delle persone a vaccinarsi, ha sottolineato Manna, per poter riprendere in serenità le normali attività lavorative soprattutto nell’avvicinarsi del periodo estivo, anche perché i medici sono più informati sulla dinamica del virus, gli ospedali sono più attrezzati e le attività ricettive sono meglio organizzate.

Facendo un passo indietro, il sindaco ricorda che da giugno a settembre dello scorso anno ci sono stati solo 15 casi positivi, 5 turisti e 10 palaesi ma, ribadisce, non bisogna mai abbassare la guardia. Informa che nei giorni 13, 14, e 15 di questo mese verranno distribuiti gratuitamente e a domicilio, dalle associazioni di volontariato Protezione Civile, Croce Rossa e Croce Verde, 590 saturimetri alle famiglie con un over 70.