Archivi

redazione@gallurainformazione.it
giovedì, Aprile 15, 2021
AttualitàNews

La Maddalena. Nel miele prodotto a Maddalena e Caprera nessuna traccia di pesticidi!

(Redazione) – Dalle analisi sui mieli prodotti nelle isole di Maddalena e Caprera, commissionate dal Parco Nazionale dell’Arcipelago, non risulta alcuna traccia di pesticidi. Gli esami hanno preso in considerazione ben 135 principi attivi diversi di quelle sostanze comunemente chiamate “pesticidi”. Il miele dell’Arcipelago potrebbe essere quindi di grande qualità, ferme restando le ulteriori analisi in corso, anche di ricerca di metalli pesanti.

Risulta però la presenza di Varroa negli apiari, un acaro grande flagello delle api, contro cui si stanno approntando controlli e rimedi di tipo naturale. 

Su questo fronte e per approfondire le conoscenze sulla popolazione di api presente nel Parco Nazionale, è in piedi una convenzione con l’Università di Sassari – Dipartimento di Agraria.

Il progetto di biomonitoraggio delle api ha esaminato finora corca 450 tipi pollinici, scrive il Parco, “con uno spettro molto variodal mirto ai lecci, dall’euforbia agli eucalipti – con potenzialità nettarifere dell’area di Maddalena e Caprera che potrebbero essere intercettate con una più corretta gestione temporale dei melari per ottenere, ad esempio, mieli uniflorali”.

L’attività è interessante anche nella prospettiva di una valorizzazione delle produzioni mellifere dell’area del Parco attraverso un coordinamento dell’attività delle imprese che operano in loco e la definizione, in prospettiva, di schede tipologiche di mieli e relativi disciplinari di produzione.

Il prossimo 26 marzo, alle ore 16:00, presso il porticato del Centro di Educazione Ambientale di Stagnali, a Caprera, si terrà un incontro con gli apicoltori locali per discutere dell’argomento: “L’apicoltura nel Parco: ruolo ecologico e potenzialità economiche”. L’incontro è organizzato dal Dipartimento di Agraria dell’Università di Sassari e dal Parco Nazionale.