Archivi

redazione@gallurainformazione.it
lunedì, Aprile 12, 2021
BreviNews

Palau. Alla mensa anche pasti differenziati per motivi religiosi, ideologici e di salute

(di Claudio Ronchi) – Proseguendo nell’argomento iniziato ieri, relativo alla gara d’appalto del Comune per l’affidamento del servizio mensa per la Scuola dell’Infanzia, la Scuola Primaria e Secondaria di Primo Grado, per la mensa a supporto delle Attività Estive per Minori e per i pasti per persone che versano in condizioni di indigenza, vediamo ora le condizioni per la preparazione di pasti per coloro che necessitano di menù differenziati, per motivi religiosi, ideologici o sanitari.

L’impresa affidataria – è scritto nel capitolato – deve garantire la sostituzione di alcuni degli alimenti previsti normalmente con altre richiesti per i motivi religiosi o ideologici, ad esempio vegetariani, utenti che non consumano carne di maiale o utenti che non consumano carne durante il periodo della Quaresima.

Allo stesso modo l’impresa affidataria dovrà approntare diete speciali per gli utenti affetti da patologie di tipo cronico o portatori di allergie e/o intolleranze alimentari. La dieta speciale dovrà essere elaborata da un dietista dell’impresa affidataria che dovrà garantire l’uso di attrezzature espressamente dedicate e momenti per la preparazione diversi da quelli relativi a prodotti con glutine.

Impresa affidataria deve garantire, quando occorra, per chi ne abbia bisogno, la predisposizione di dieta leggera o in bianco, in alternativa al menu del giorno.