Archivi

redazione@gallurainformazione.it
domenica, Aprile 11, 2021
AttualitàNews

Palau. Appalto per le mense scolastiche, attività estive indigenti: previsti 6 euro più Iva pasto

(di Claudio Ronchi) È stata indetta la gara d’appalto per affidare il servizio di mensa a ridotto impatto ambientale, per la Scuola dell’Infanzia, la Scuola Primaria e Secondaria di Primo Grado, per la mensa a supporto delle Attività Estive per Minori e per i pasti per persone che versano in condizioni di indigenza. L’importo a base d’asta, Iva esclusa, è di 6 euro a pasto. L’affidamento avrà durata triennale per un importo complessivo presunto di circa 615.000 euro circa più Iva.

Il bando prevede dettagliatamente il menu sia invernale che estivo.

Il capitolato prevede che “l’impresa affidataria dovrà stabilire un sistema di approvvigionamento delle materie prime che presuppone un’attenta selezione codifica e qualificazione di prodotti fornitori”. È tassativamente vietato: l’uso di alimenti sottoposti a trattamenti transgenici; l’uso di carni congelate; l’uso di carne pre-macinata, anche se conservata sottovuoto; l’uso di semilavorati deperibili pronti a friggere; friggere il cibo; l’utilizzo del dado per il brodo e altre preparazioni; il riciclo dei cibi preparati nei giorni precedenti. Il Comune – è scritto nel bando – promuove e inserisce come elementi di valutazione premiante dell’offerta, l’utilizzo di prodotti agroalimentari di qualità, locali e a filiera corta, in funzione biologica, tradizionali, nonché di quelli a denominazione di origine certificata DOP e IGP.

L’impresa affidataria dovrà utilizzare stoviglie tradizionali quali piatti in ceramica o porcellana, bicchieri di vetro e posati in acciaio. L’uso di materiali diversi da quelli indicati potrà essere concordato tra l’impresa affidataria il Comune.

I pasti dovranno essere preparati nelle cucine di proprietà comunale nei locali della

Scuola dell’Infanzia in via Galatea, e saranno distribuiti nei refettori delle sedi scolastiche: Scuola dell’Infanzia in via Galatea, Scuola Primaria in via Incrociatore Trieste e Scuola Secondaria di primo grado in via del Faro. Per i nuclei indigenti, l’impresa affidataria dovrà provvedere alla consegna a domicilio del pasto, se richiesto dai Servizi Sociali, nonché fornire i contenitori e/o le vaschette per gli alimenti. I pasti per gli indigenti dovranno essere garantiti da lunedì a sabato ad esclusione dei giorni festivi.