Archivi

redazione@gallurainformazione.it
domenica, Aprile 11, 2021
BreviCulturaNews

Palau. Quando ci fu il gemellaggio con Saint Genest Lerpt

(di Claudio Ronchi)“Il gemellaggio con Saint Genest Lerpt già esistente non corre alcun pericolo. Lungi da noi l’idea di cancellarlo, ma si deve lavorare ad un livello più europeo”. Così ha dichiarato la delegata alla Cultura, Pina Sanna, parlando recentemente – si veda articolo di ieri – della ricerca di un nuovo gemellaggio.

Quello tra Palau e Saint Genest Lerpt fu siglato dai sindaci, Sebastiano Pirredda e Christian Julien, con una prima solenne cerimonia a Palau, il 3 settembre 2005, ed una altrettanto solenne, in Francia, l’8 ottobre dello stesso anno. Saint Genest Lerpt ha 5 mila abitanti e si trova distretto Alpi-Rodano; è una cittadina immersa nel verde del Parco Nazionale del Pilot e fino al 1965 è stata un importante centro minerario, luogo di lavoro per numerosi minatori connazionali.

L’idea del gemellaggio nacque all’allora assessore alla Cultura, Wanda Carta, che fu ospite con l’allora segretario generale, Michele Sanna, della cittadina francese.

Viaggio nel corso del quale furono messe a punto le tappe attraverso le quali poi il gemellaggio fu concretizzato, nel 2005.

In una foto vediamo i due sindaci dell’epoca, Sebastiano Pirredda e Christian Julien. Nell’altra, oltre ai due primi cittadini, l’allora presidente della Provincia di Olbia-Tempio, Pietrina Murrighile e l’allora parroco, don Salvatore Matta.