Archivi

redazione@gallurainformazione.it
mercoledì, Marzo 3, 2021
AttualitàNews

La Maddalena. Spazzatura abbandonata: “la gente butta ogni giorno!”. L’impegno dei volontari

(di Claudio Ronchi) – Sta diventando di nuovo critica la situazione di La Maddalena dove, a fronte di una stragrande maggioranza di popolazione bene educata e corretta, ne esiste una percentuale, sebbene minima che, infischiandosene di tutto e di tutti, continua a disperdere nell’ambiente spazzatura di ogni tipo. Ne sanno qualcosa i volontari di “Un Arcipelago senza Plastica”, un centinaio, che ormai da tempo sono impegnati in periodiche ripuliture delle isole dell’Arcipelago-Parco.  

A differenza però della plastica raccolta su spiagge e scogliere, che in buona parte viene portata dal mare, la spazzatura abbandonata all’interno delle isole di Maddalena e Caprera è abbandonata dall’uomo. E spesso è più difficile andarla ad occultare tra rupi e macchia mediterranea in campagna, a volte anche in zone impervie, piuttosto che conferirla, con molta tranquillità e strada asfaltata, presso l’Isola Ecologica di Moneta.

Eppure, sottolinea Antonello Sagheddu, tra i fondatori del gruppo di volontari, La Maddalena Ambiente, la società in house “ritira di tutto”. Invece, purtroppo, “ci sono alcune zone piene di rifiuti, tra la vegetazione: la gente butta ogni giorno!”.

L’ultima uscita dei volontari risale a sabato scorso; le zone interessate dalla ripulitura sono state: via Suor Gotteland, zona Trinita, Sasso Rosso, Guardia del Turco, Marginetto, zona Porto Massimo; a Caprera, Cala Garibaldi e Stagnali. Sono state raccolte oltre 3 tonnellate di rifiuti tra moto, biciclette, bottiglie di vetro, pentole, padelle e ferraglia varia oltre alla plastica. Per rendere meglio l’idea di quanto sia stato raccolto sabato, sono stati riempiti un camion e tre PK per cinque volte.

I volontari, il cui impegno e la cui perseveranza sono davvero encomiabili, oltre che sulla collaborazione di Maddalena Ambiente contano anche su quella del Comune, del Parco Nazionale e della Capitaneria di Porto.