Archivi

redazione@gallurainformazione.it
venerdì, Febbraio 26, 2021
AttualitàNews

Arzachena. Raccolta differenziata oltre l’80%: buona organizzazione e sensibilizzazione della gente

(Redazione) – La raccolta differenziata dei rifiuti nel Comune di Arzachena che ha superato la media del 80% nel 2020, esattamente si è attestata in media al 80,74%, con un picco del 81,34% registrato lo scorso giugno.

Il risultato, sottolinea l’amministrazione comunale, è stato raggiunto in anticipo rispetto al termine del 2022 imposto dalla Regione Sardegna, malgrado le difficoltà nella gestione della raccolta in un Comune costiero come Arzachena, dove la fluttuazione della popolazione presente nei mesi estivi è consistente.

In totale la produzione di rifiuti nell’anno è stata di 11.385 tonnellate.

L’amministrazione Ragnedda ritiene che alcune delle misure che, nell’ultimo biennio, hanno favorito l’incremento della raccolta differenziata e una conseguente diminuzione del residuo secco conferito in discarica sono: l’estensione del servizio porta a porta nell’agro e nei borghi, come nelle località di Abbiadori, Farina, Liscia di Vacca, Azzacultedda e Nialiccia (servizio annuale) e Monti Tundi (servizio estivo); l’attivazione dell’ecocentro mobile al porto di Cannigione nel periodo estivo; il rafforzamento del numero dei ritiri di secco, carta e cartone, plastica e alluminio nelle isole ecologiche con frequenza giornaliera anziché bisettimanale durante l’estate; le campagne di sensibilizzazione sui social media con pubblicazione delle immagini rilevate dalle telecamere di sorveglianza delle isole ecologiche che ritraggono i comportamenti scorretti degli utenti nel conferimento di rifiuti domestici, ingombranti, sfalci o scarti edili.