Archivi

redazione@gallurainformazione.it
sabato, Febbraio 27, 2021
BreviNews

GAZZETTA DELLA GALLURA, di lunedì 15 febbraio 2021

(a cura di Claudio Ronchi)

RACCOLTA SANGUE IN GALLURA: IN TRE ANNI DIMINUITA DEL 25%. Una sensibile riduzione delle sacche raccolte in Gallura. Nel 2018 la Assl di Olbia, con la collaborazione dell’Avis, ha raccolto nei centri Trasfusionali di Olbia e Tempio e a bordo dell’autoemoteca, 6772 sacche di sangue, scese a 6136 nel 2019, e alle 5400 dello scorso anno 2020. Una riduzione, in tre anni, del 25%. E non può consolare che la contrazione interessi un po’ tutta l’Italia. “Solo con l’aiuto di tutti riusciremo ad invertire questa tendenza”, afferma Marco Cocco, responsabile del Centro Trasfusionale della Assl Olbia. “E’necessario un ulteriore sforzo da parte della cittadinanza, in un momento in cui si assiste peraltro a un crescente fabbisogno di sangue”.

CONTROLLI PER CONTENERE DIFFUSIONE COVID. Nella scorsa settimana, in relazione al possibile incremento di assembramenti dovuti al periodo carnevalesco, è stato disposto un piano interforze provinciale con Polizia di Stato, Arma dei Carabinieri e Guardia di Finanza, che è stato esteso a tutto il territorio provinciale. Complessivamente sono state identificate oltre 3700 persone e sono stati controllati 285 esercizi pubblici, con conseguente identificazione degli astanti e delle persone presenti all’esterno. Le verifiche hanno portato, oltre alla contestazione di sanzioni amministrative nei confronti dei titolari, alla temporanea chiusura di 4 esercizi commerciali. Ad Olbia, dal sabato pomeriggio fino alla notte di domenica, gli uomini della Polizia di Stato e militari della Guardia di Finanza, hanno controllato 5 attività commerciali e disposta la chiusura di 1 bar, per mancato rispetto delle normative in materia di Covid-19. nI servizi di controllo proseguiranno anche nelle prossime settimane.

A BERCHIDDA BANDITO IL PREMIO DI POESIA PIETRO CASU. È stato bandito, nei giorni scorsi concorso biennale di poesia “Pietro Casu”. È su tema libero, con o senza rima. Il concorso è in lingua sarda nelle sue diverse varianti. Gli elaborati dovranno essere inviati, ed entro il 28 febbraio al Comune di Berkeley da che promuove l’evento in collaborazione con l’Associazione Eredi Pietro Casu.