Archivi

redazione@gallurainformazione.it
venerdì, Febbraio 26, 2021
AttualitàNews

Arzachena. Occhioni: stiamo ricostruendo i muretti a secco poi passeremo al vecchio stazzo in pietra

(Redazione) “Con un intervento dal valore di circa 25 mila euro di fondi comunali e dell’Unione Comuni Gallura stiamo ricostruendo i muretti a secco originari, ormai pericolanti, e sostituendo il cancello di ingresso dell’area su cui sorgerà il futuro parco dello stagno di Saloni ” spiega il delegato all’Ambiente, Michele Occhioni, a proposito dei lavori di rifacimento dei muri di recinzione sui 5 ettari di terreno confiscati alla mafia nel 2004 e acquisiti definitivamente nel patrimonio del Comune di Arzachena nel 2016 dopo un lungo iter.

“Il prossimo passo– prosegue Occhioni – sarà il recupero del vecchio stazzo in pietra. Il parco che nascerà in questa area umida affacciata sulla foce del rio San Giovanni si affianca al più ampio progetto del parco fluviale Saloni – Lu Mulinu, il cui progetto esecutivo è stato approvato lo scorso ottobre”.

Il percorso parte da Cannigione e arriva ad Arzachena, unendo mare ed entroterra, ed ha un valore, ancora da finanziare, di 5 milioni e mezzo di euro.