Archivi

redazione@gallurainformazione.it
sabato, Marzo 6, 2021
AttualitàNews

La Maddalena. L’assessora Federica Porcu: di Piazza XXIII Febbraio ne faremo “il salotto del nostro porto”

(di Claudio Ronchi) – È l’ing. Marco Luciano, professionista isolano, che si è aggiudicato la procedura di gara per la progettazione della nuova Piazza 23 Febbraio 1793, con l’istallazione del monumento alla medaglia d’oro Domenico Millelire, una riproduzione di quello in granito, posizionato al fine Settecento in ricordo della battaglia, vinta, contro i Franco-Corsi invasori, rimasto in quel sito fino ai primi del Novecento. La piazza, per la quale sono disponibili oltre 600mila euro, avrà una forma trapezoidale. “Manterremo i basoli di granito esistenti, che saranno però rialzati di alcuni centimetri rispetto alla sede stradale”, afferma l’assessora ai Lavori Pubblici, Federica Porcu. Più o meno al centro sarà posizionato il monumento a Domenico Millelire e realizzate alcune aiuole con piante e alberi. Il monumento era stato commissionato ad una ditta di Aggius dall’Amministrazione Comiti ma non è stato mai consegnato. “Stiamo facendo un lavoro piuttosto accurato per quanto riguarda il monumento”, precisa l’assessora. “Una ricerca fotografica storica di quello che era il monumento originale. Per questo abbiamo fatto una serie di richieste specifiche, in modo da arrivare ad un risultato molto più vicino rispetto all’originale”. Si tratterà di un intervento, sulla piazza, dove si affacciano diverse attività commerciali e pubblici esercizi, “piuttosto invasivo. Naturalmente non faremo perdere loro la stagione estiva, pertanto programmeremo il tutto per una partenza dei lavori da ottobre prossimo, in modo tale che durante il periodo invernale possono essere realizzati e completati, prima dell’estate 2022”. L’intervento, prosegue Federica Porcu, va a “riqualificare a quella zona, dandogli lustro. Noi vogliamo che i diportisti, una volta sbarcati a Cala Gavetta, possano trovare uno scenario molto più accogliente e curato: il salotto del nostro porto!”.