Archivi

redazione@gallurainformazione.it
venerdì, Gennaio 22, 2021
AttualitàNews

Santa Teresa Gallura. Paolo Sardo: la minoranza vigilerà e collaborerà: “il nostro paese è più importante di tutto”

(di Claudio Ronchi) “I consensi ricevuti ci hanno conferito la responsabilità di governare il nostro paese e dunque sono legittime le aspettative degli elettori che, ne sono certa, non deluderemo!”. Ha manifestato grande ottimismo la sindaca Nadia Matta, venerdì scorso 12 novembre, nella prima seduta di consiglio comunale. “Accoglieremo suggerimenti e idee ma anche le critiche, che non dovranno essere sterili e fini a se stesse ma auspichiamo che siano costruttive e che possano portarci alla riflessione evidentemente”. Evidentemente si rivolgeva – la sindaca – alle critiche che potranno giungere dal paese, dalla gente, a torto o a ragione, nel corso del mandato amministrativo. Anche con la minoranza ha proseguito, “spero si instauri un rapporto di dialogo costruttivo. Il compito della minoranza deve essere di controllare l’azione della maggioranza ma anche quello di proporre idee, avanzare proposte e lavorare affinché i punti di vista di ciascuno possono diventare una prospettiva comune”. Ha accolto l’invito il capogruppo dell’opposizione, Paolo Sardo, il quale ha risposto che, dai banchi nei quali siedono hanno “il compito del controllo; e lo faremo! Non ci svincoleremo dal compito della collaborazione; nel caso in cui ci sia bisogno di qualcuno della minoranza, anche solo per un consulto, noi siamo a disposizione: per noi il nostro paese è più importante di tutto, anche dei colori politici”. A vincere le elezioni comunali del 25 e 26 ottobre scorso è stata una lista orientata sul centro-destra (Nadia Matta è “berlusconiana”) che ha prevalso su quella di centrosinistra.