Archivi

redazione@gallurainformazione.it
sabato, Marzo 6, 2021
AttualitàNews

Arzachena. Carenze nel poliambulatorio e nomina del pediatra di ruolo

(Redazione) – Nei giorni scorsi il consiglio comunale si è occupato, tra le altre cose, di sanità in città, e sono state sollevate al riguardo diverse criticità, oggetto di una mozione approvata all’unanimità. La mozione esamina il Poliamburatorio che, “nell’area specialistica e amministrativa, presenta diverse carenze che comportano un considerevole allungamento dei tempi nella prestazione delle cure, dovuto soprattutto a problematiche riguardanti gli aspetti organizzativi e gestionali ed alla insufficienza di personale amministrativo, che determinano prestazioni non adeguate con allungamento dei tempi di attesa e disagio sociale ed economico per gli utenti obbligati di conseguenza a recarsi in altre strutture”.  Oltre a questo, rileva la mozione, “risulta urgente, oltreché doveroso, coprire il ruolo scoperto di Pediatra di libera scelta e garantire il diritto dei minori, nonché delle rispettive famiglie di essere curati da Professionisti in ambulatori a loro dedicati nel territorio comunale”. Del resto, è scritto sempre nella mozione, “appare quanto mai necessario, colmare la carenza di medici di medicina di base al fine di garantire la completa e costante assistenza e cura per la popolazione”. Su e per queste problematiche il consiglio comunale ha pertanto chiesto alla Regione Sardegna e all’Assessore dell’Igiene e Sanità e dell’Assistenza Sociale, la “puntuale applicazione di criteri certi che stabiliscano le ore di specialistica (ortopedia, oculistica, cardiologia, ginecologia) in base al numero di abitanti, nonché la verifica delle reali esigenze in base alla popolazione, al fine di evitare che l’Utenza si debba spostare in altri distretti sostenendo costi economici e sociali”. Il consiglio comunale ha chiesto inoltre “il rispetto della normativa che stabilisce i tempi di attesa delle visite, partendo dalla risoluzione delle problematiche riguardanti gli aspetti organizzativi e gestionali dovuti alla insufficienza di personale amministrativo presso il Poliambulatorio (vaccinazioni). Altra richiesta è stata quella della “verifica dei posti carenti di medicina di base nel nostro Comune, partendo dalla urgentissima nuova nomina del Pediatra di ruolo”.