Archivi

redazione@gallurainformazione.it
sabato, Gennaio 23, 2021
BreviNews

GAZZETTA di MADDALENA. Martedì 7 aprile, notizie isulane

Guarita la persona, maddalenina ma abitante fuori isola, con coronavirus. La persona maddalenina, sebbene non stia da tempo all’Isola, che era risultata positiva al corona virus, ha detto ieri il sindaco Montella, ora sta bene, è asintomativa: è guarita!

Montella: che non si aumentino i prezzi. Il sindaco Luca Montella ieri sera ha rivolto “un invito anche a fare molta attenzione sui prezzi che vengono praticati, cercando di venirci tutti incontro!”.

Partite Iva in comitato. Si è costituito recentemente un comitato, quello delle partite Iva La Maddalena, il cui scopo è fronteggiare la situazione economica che si prospetta sempre più preoccupante in conseguenza dell’epidemia da coronavirus, in un arcipelago nel quale la voce turismo è ormai diventato struttura portante. I referenti del gruppo sono Manila Salvati, Claudio Manca e Nicola Gallinaro. Il comitato ha formulato richieste alla Regione, al Comune dell’ente Parco, richieste che vanno dalle riduzioni tariffarie sui traghetti, alle esenzioni o sospensioni di imposte comunali.

Zanchetta non sarà consigliere regionale; respinto il ricorso. Con sentenza pubblicata ieri, lunedì 6 aprile, il Consiglio di Stato, in sede giurisdizionale, ha rigettato il ricorso presentato dal maddalenino Pierfranco Zanchetta. Consigliere regionale nella passata legislatura, alle elezioni del marzo 2019 non era stato rieletto.

Poste Italiane e Carabinieri insieme per consegnare la pensione agli anziani. Poste Italiane e l’Arma dei Carabinieri hanno sottoscritto una convenzione grazie alla quale tutti i cittadini di età pari o superiore a 75 anni che percepiscono prestazioni previdenziali presso gli Uffici Postali, che riscuotono normalmente la pensione in contanti, possono chiedere di ricevere gratuitamente le somme in denaro presso il loro domicilio, delegando al ritiro i Carabinieri. Il servizio non potrà essere reso a coloro che abbiano già delegato altri soggetti alla riscossione, abbiano un libretto o un conto postale o che vivano con familiari o comunque questi siano dimoranti nelle vicinanze della loro abitazione. In base alla convenzione, i Carabinieri si recheranno presso gli sportelli degli Uffici Postali per riscuotere le indennità pensionistiche per poi consegnarle al domicilio dei beneficiari che ne abbiano fatto richiesta a Poste Italiane rilasciando un’apposita delega scritta. I pensionati potranno contattare il numero verde 800 55 66 70 messo a disposizione da Poste o chiamare la più vicina Stazione dei Carabinieri per richiedere maggiori informazioni. L’Arma dei Carabinieri e Poste Italiane continueranno ad assicurare il servizio di erogazione e consegna al domicilio delle pensioni agli ultra settantacinquenni per l’intera durata dell’emergenza Covid-19.

CORTESEMENTE, si invitano le lettrici e i lettori a segnalare eventuali possibili errori o imprecisioni nelle notizie. Mail claudioronchi@tiscali.it   oppure al 3714615814 per chiamate, sms o whats app. GRAZIE!