Archivi

redazione@gallurainformazione.it
lunedì, Marzo 8, 2021
BreviNews

GAZZETTA di MADDALENA del MATTINO. Venerdì 28 febbraio, 8 notizie isulane

GAZZETTA di MADDALENA del MATTINO. Venerdì 28 febbraio, 8 notizie isulane

Classe 1970, si parte porta a porta! Da oggi, venerdì 28 febbraio, inizia il porta a porta per raccogliere le offerte destinate all’organizzazione delle feste patronali” lo comunica Gianmario Serio, presidente del Comitato Feste Patronali Classe 1970. “I componenti del Comitato avranno un cartellino di riconoscimento ben visibile e rilasceranno regolare ricevuta riportante l’importo dell’offerta elargita”. Attraverso la sua attività, il Comitato si prefigge di offrire “momenti di aggregazione ed incontri che abbiano un forte legame con le tradizioni e la cultura locale. A tale scopo vengono promosse e coordinate iniziative legate alle tradizioni del luogo, allo sviluppo dell’ospitalità e all’educazione ambientale. Il tutto in sinergia tra le festività religiose e civili”. (Red)

Il medico del fine settimana. I Medici Associati di La Maddalena informano che è di turno, oggi, venerdì 28 febbraio, dalle ore 17:00 alle 19:00, il dr. Vincenzo Leotta, presso il suo ambulatorio di Piazza Palestro. Lo stesso dr. Brundu sarà di turno domani, sabato 29 febbraio, dalle ore 8:00 alle 10:00. (Red)

È nata BigBand. “BigBand è una nuova formazione musicale di La Maddalena che nasce dalla voglia di condividere la grande passione per la musica che contraddistingue ciascuno di noi”, scrivono un gruppo di musicisti locali, una ventina. “Ci siamo costituiti in Associazione, regolarmente iscritta per finalità di formazione musicale, indirizzata specialmente ai bambini ma anche per la realizzazione di stage in sede, alla presenza di esponenti di rilievo nei vari strumenti, indirizzati a chi ha già almeno una preparazione strumentale di base. Il nostro Presidente è l’amico Massimiliano Useli”. (Red)

Primo Venerdì di Quaresima, le Via Crucis. Oggi venerdì 28 febbraio ecco le Via Crucis nell’Isola: ore 16.30 Bambino Gesù. Ore 17.15 Moneta animata dai bambini; ore 18.30 Santa Maria Maddalena. (Red)

La Pentolaccia della Mimosa. Domenica 1° marzo, dalle ore 16:00 ai Magazzini Ilva di Cala Gavetta: La Pentolaccia. L’organizzazione è della cooperativa La Mimosa in collaborazione con l’associazione L’Incantesimo. “Vi aspettiamo tutti in maschera per l’ultimo evento del nostro carnevale. Perché non perdiamo mai l’occasione di divertirci insieme a voi e i vostri bambini. Ci saranno i maestri frittellai isolani e pop corn per tutti”. (Red)

Pellegrinaggio ad Ajaccio. Dal 17 al 19 marzo pellegrinaggio ad Ajaccio (Corsica), città gemellata con La Maddalena, per la festa della Madonnuccia, patrona del capoluogo corso. Per le iscrizioni rivolgersi a Pierluigi Aversano al 349.1534378 o nella sacrestia della chiesa di Santa Maria Maddalena. (Red)

Maddalena nella storia … 2140 anni fa, quando affondò la nave di Spargi. Il 120 a.C. è l’approssimativa data dell’affondamento della nave oneraria romana presso la secca di Cala Corsara nell’isola di Spargi, parte del cui carico fu recuperato dalla spedizione scientifica guidata dal prof. Nino Lamboglia a partire dal 1958. Reperti poi in parte custoditi ed esposti nel Museo Navale, appositamente costruito ma dalla vita travagliata (è chiuso infatti da anni), ubicato alla Ricciolina, sulla Panoramica. (CR)

Maddalena nella storia … RETTIFICA. 230 anni fa, costruzione del Forte Sant’Andrea. Fu nel 1790 e non nel 1770 come in precedenza pubblicato, che venne costruito il Forte Sant’Andrea (detto I Tozzi, poi le Prigioni, essendo stato utilizzato per molti tempo come carcere), in posizione elevata (di lato all’attuale Liceo Scientifico, ex Socio ed ex Magistrali), posto a protezione del braccio di mare tra Maddalena e Santo Stefano e dell’abitato, la cui popolazione non superava le 800 persone. Forte Sant’Andrea che prese parte, tre anni dopo, nel febbraio del 1793, alla resistenza contro i franco-corsi invasori e dal quale fu fatto sventolare lo storico vessillo recante la scritta “Per Dio e per il Re vincere o morire”, il cui originale è ora conservato nel Salone Consiliare (è stato fatto recentemente restaurare) ed una copia nella chiesa di Santa Maria Maddalena. (CR)

Si invitano le lettrici e i lettori a segnalare eventuali possibili errori o imprecisioni nelle notizie. Mail claudioronchi@tiscali.it   oppure al 3714615814 per chiamate, sms o whats app. GRAZIE!