Archivi

redazione@gallurainformazione.it
lunedì, Aprile 12, 2021
Attualità

La Maddalena. Diecimila euro per raccattare le carcasse di auto e moto

I proprietari di automezzi e motocicli dopo averli fatti radiare hanno l’obbligo di rottamarli. La maggior parte di cittadini lo fa, sebbene abbia un costo. Altri no, e in qualche caso sono cittadini stranieri. Accade così che il territorio venga “infestato” di carcasse di mezzi, che se non venissero poi ritirate periodicamente dal comune, aumenterebbero considerevolmente. E questo non sarebbe bello né ecologico, in una località turistica per giunta parco.

“Alcuni veicoli sono stati recentemente abbandonati in zone del centro storico di particolare pregio conseguente danno di immagine per l’Amministrazione Comunale”, è scritto nella determina.

Il comune, come accade periodicamente, ha pertanto impegnato la somma di 10mila euro per la relativa rimozione e conferimento in un centro specializzato. Ad eseguirla sarà una ditta di Olbia.

Ma come funziona la faccenda dell’abbandono?

“In caso di impossibilità di risalire agli autori dell’abbandono per le condizioni in cui il
mezzo è stato rinvenuto o comunque in caso di inerzia del Responsabile o del proprietario dell’area, qualora imputato a titolo di colpa o dolo, è il Comune che si fa carico della rimozione del rifiuto riservandosi il diritto di rivalsa per il rimborso delle spese”
. Altrementi paga “Pantalone”.