Archivi

redazione@gallurainformazione.it
martedì, Aprile 13, 2021
AttualitàNews

La Maddalena. Sulla sanità, isola isolata

(di Claudio Ronchi) – L’applauso più forte l’ha ricevuto Paola Esposito, assessora del Comune di Palau, la cui presenza ha voluto sottolineare la solidarietà, peraltro già espressa recentemente dal sindaco Francesco Manna, all’azione che da oltre due mesi sta portando avanti, con il presidio permanente ed altre iniziative, il Comitato per la Difesa dell’Ospedale Paolo Merlo. L’unico alleato, dall’altra parte del mare, finora trovato.

“Abbiamo mandato una e-mail a tutti gli altri sindaci ma non abbiamo avuto risposta”, ha detto tristemente rammaricata la portavoce del Comitato, Emanuela Cauli, riferendosi a quelli dei comuni più vicini, durante la conferenza stampa svoltasi venerdì 14 dicembre, nel salone consiliare. Per l’amministrazione comunale maddalenina erano presenti, seduti tra il pubblico, il vicesindaco Massimiliano Guccini, l’assessora Maria Pia Zonca, il capogruppo di maggioranza Alberto Mureddu e la consigliere di minoranza Arianna Carola.

L’isolamento, il fatto di non aver trovato alleati per la vertenza sanitaria (a differenza del sindaco di Tempio che ha raccolto, per il Paolo Dettori, l’adesione compatta dei sindaci dell’alta Gallura); è questo aspetto, tra i tanti sconcertanti di una lotta portata avanti da pochi per la salute di tutti, forse quello più preoccupante. Com’è preoccupante che il sindaco Montella, su questo fronte, o non abbia voluto, o non abbia saputo e comunque non sia riuscito a cucire una rete di alleati.