Archivi

redazione@gallurainformazione.it
giovedì, Marzo 4, 2021
Attualità

La Maddalena. Ex Saremar, problema occupazionale

La gravissima situazione in cui versano gli ex lavoratori della Saremar S.p.a. è stata peggiorata costantemente e colpevolmente dalla perdurante inerzia con cui le istituzioni regionali, ed in generale tutte le forze politiche, continuano a trattare la questione. Tale inaccettabile stato di cose ci vede costretti ad emettere il seguente comunicato sì da sollecitare tutte le forze sociali ad agire per trovare una soluzione soddisfacente in favore dei lavoratori e delle loro famiglie, che vivono oramai da anni in uno stato di costante apprensione viste le scarse prospettive di reimpiego”.

A scrivere sono quei lavoratori ex Saremar che non hanno trovato ricollocazione o l’hanno trovata solo parzialmente.

Non è possibile continuare ad ignorare il disperato bisogno di aiuto di questi sventurati lavoratori, di cui la politica e le istituzioni sembrano essersi completamente dimenticate. La garanzia del lavoro sul territorio costituisce il dovere primario di tutti quegli attori che in campagna elettorale e non chiedono ai cittadini di accordargli la fiducia per porsi alla guida delle Istituzioni. Ebbene, quelle Istituzioni esistono, e traggono il loro fondamento etico, per garantire adeguata protezione sociale alle vittime della crisi economica che attanaglia da anni l’intera Italia e la Sardegna in particolare”.

Il nostro comitato, scrivono gli ex Saremar “non chiede favoritismi particolari ma il semplice rispetto degli impegni assunti ripetutamente dalle istituzioni regionali e dall’aggiudicatario del servizio, oltre che sollecitare il doveroso interesse che dovrebbe dimostrare chi amministra il territorio o chi ambirebbe ad amministrarlo”.